Rombiolo, spacciava mentre era ai domiciliari: arrestato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rombiolo, spacciava mentre era ai domiciliari: arrestato

  18 febbraio 2022 14:03

Personale della Polizia di Stato di Vibo Valentia e, nello specifico della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, nella tarda serata di ieri ha dato esecuzione ad un’Ordinanza di aggravamento disposta dal Giudice del locale Tribunale, nei confronti di un soggetto di Rombiolo, associato al carcere vibonese. L’operazione è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia diretta dal Procuratore Capo Dottor Camillo FALVO.

Nel corso di mirati controlli volti al contrasto dello spaccio, a fine gennaio nel Comune di Rombiolo veniva arrestato un individuo che veniva trovato in possesso in casa di 30 grammi di cocaina, 60 grammi di hashish, 10 grammi di marijuana nonché il tipico materiale di confezionamento delle dosi. Dopo l’udienza di convalida veniva sottoposto agli arresti domiciliari. Ma l’azione di monitoraggio svolta nei suoi confronti, forniva ulteriori spunti investigativi nel momento in cui, durante una verifica del rispetto delle prescrizioni imposte a chi è sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, veniva colto, nuovamente, nella flagranza del reato di spaccio, con il sequestro di 30 grammi di eroina, una decina di grammi di cocaina e il consueto materiale da confezionamento.

Banner

La situazione di chiara violazione delle prescrizioni veniva segnalata dalla Polizia di Stato alla competente Autorità Giudiziaria che, in perfetta linea con la Polizia Giudiziaria, emetteva un’Ordinanza di sostituzione in aggravamento, della misura degli arresti domiciliari con quella carceraria. L’individuo, dopo le formalità di rito, veniva condotto presso la locale Casa Circondariale.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner