Rotary Club Cropani, Carmela Armeli Gricio passa il testimone al neo presidente Domenico Logozzo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rotary Club Cropani, Carmela Armeli Gricio passa il testimone al neo presidente Domenico Logozzo
Carmela Armeli Gricio e Domenico Logozzo
  11 luglio 2022 18:48

La saletta Grano, situata nel cuore di Cropani, ha ospitato venerdì 8 luglio, il passaggio delle consegne tra la past president del Rotary Club Cropani, Carmela Armeli Gricio, e l’attuale presidente Domenico Logozzo. Durante la cerimonia, avviata dal tocco di campana, inni e saluti, in molti hanno voluto onorare, con la loro presenza, l’operato che il Club, da quasi dieci anni, svolge sul territorio di propria competenza.

Voglio esprimere la mia gratitudine agli amici rotariani che hanno collaborato con me in questo anno  giunto al termine- ha dichiarato la presidente- grazie ai soci tutti, alle loro famiglie sempre presenti e ai nostri giovani in particolare, perché tutti assieme, con sacrificio e impegno, siamo riusciti ad operare senza sosta anche in questo anno difficile a causa della pandemia”. “Abbiamo continuato ad incontrarci attraverso i supporti digitali a nostra  disposizione e siamo rimasti vicini con il cuore e nell’azione”.

Banner

Un pensiero, quello espresso dall’Armeli Gricio, che ha trovato conferma non solo negli sguardi commossi dei soci, ma anche e soprattutto nella condivisione di un video che ha mostrato alcuni dei numerosi momenti preziosi caratterizzanti l’anno giunto al termine, e che dona il benvenuto a quello nuovo, inaugurandolo attraverso il tradizionale passaggio del collare presidenziale. Un collare, quello che la Armeli ha ceduto con affetto, stima e buon augurio, al neo presidente Domenico Logozzo, carico di storia, di missione e di responsabilità, e che, a dire dei presenti: “Il socio Domenico saprà portare certamente  con dedizione e onore”.

Banner

Banner

“Per me questa sera è veramente difficile riuscire a controllare le emozioni per tanti motivi" ha dichiarato durante il suo intervento Logozzo, ricordando il suo arrivo nel club e ringraziando i soci che, tre anni fa, lo hanno accolto a braccia aperte in questa realtà da lui sposata interamente. “Il Rotary è un club di servizio- ha spiegato Logozzo- chi mi conosce sa che nelle attività in cui vengo coinvolto generalmente faccio parte degli addetti ai lavori, di chi lavora dietro il sipario; chi, per sentirsi veramente coinvolto deve sporcarsi necessariamente le mani. Questa sera, la circostanza richiede di indossare una giacca, la cravatta istituzionale, altrimenti è molto usuale vedermi con le maniche della camicia "risvolte" che un è po' l'emblema della mia vision di vita: bisogna rimboccarsi le maniche e nel Rotary, se lo vivi in maniera intensa, le maniche praticamente non le srotoli mai. Questo perché, Il Rotary, non è un club di beneficenza: Ripete spesso il nostro formatore Pietro Pitari, non perché non ne facciamo ( in realtà ne facciamo tanta); ma perché ci sono delle associazioni che lo fanno già bene, meglio di noi e sono strutturate e organizzate per farlo in modo efficace e noi siamo a loro fianco. Ma allora di cosa si occupa il Rotary? A chi mi rivolge questa domanda rispondo sempre raccontando un aneddoto: il Rotary non riempie un autotreno di bottiglie d'acqua per mandarle nei paesi dell'Africa. Il Rotary si reca sul posto, verifica le risorse presenti sul territorio; e insegna, e aiuta gli abitanti a realizzare un pozzo per estrarre l'acqua con i mezzi a disposizione. Il Rotary crea Connessioni; Trasmette competenze; Valorizza le risorse. Forse è proprio questo il motivo per cui è una delle organizzazioni mondiali più longeve nel  service coinvolgendo circa 1,4 milioni di soci pronti ad agire per le varie aree d' intervento”.

Logozzo ha poi presentato la squadra che lo accompagnerà lungo questo viaggio, composta da colui che rappresenta l'anima del progetto: il  Vice Presidente Pietro Pitari, seguito dal Segretario Nicola Caserta, dal Segretario Esecutivo Giancarlo Pitari, dal Tesoriere Franco Cannistrà e dal Prefetto Francesca Froio.

Presentati,  inoltre, tutti i consiglieri che compongono quello che è il motore dei service : le commissioni.

“Il Rotary- ha spiegato Logozzo- funziona se funzionano le commissioni, quindi grande responsabilità ai componenti che le compongono e grande responsabilità ai past president che per esperienza riusciranno a dare il giusto indirizzo. Permettetemi anche di spendere due parole su due figure importanti per la vita del Rotary che sono : Jennifer Jones (presidente internazionale del Rotary) e Gianni Policastri (governatore del distretto). Ho conosciuto Gianni in un primissimo colloquio telefonico che ha fatto per conoscermi. Il suo modo di fare, la sua genuinità mi hanno fatto capire che era l'anno giusto per me. Mi ha subito coinvolto. Ne sono stato ancora più convinto quando ho ammirato le gesta del Presidente internazionale Jennifer E. Jones la prima donna presidente".

La parola poi a colui che ha ricoperto per primo, sul nascere del progetto rotariano, la carica di presidente, Pietro Pitari, che ha ricordato con affetto la storia del Rotary Club Cropani, che si accinge quest’anno a celebrare i 10 anni dalla sua nascita. Dieci anni fatti di concretezza, di crescita, di service  e di amicizia. “Vedere coloro che un tempo erano i nostri giovani rotaractiani divenire brillanti rotariani non è solo per noi motivo di orgoglio, è anche la conferma di uno sguardo lungimirante. A Domenico e ai nostri giovani va il nostro più caro augurio, con la consapevolezza che i giovani tutti non sono il futuro, ma sono il presente. La società appartiene ai giovani- ha concluso Pitari- e noi abbiamo il dovere civico e morale di supportarli”.

                                                     

Un pensiero condiviso anche dall’assistente del governatore distretto 2102 Gianni Policastri. L’assistente Quintino Rijillo, infatti, augurando buon lavoro a Domenico Logozzo e alla sua squadra, ha rimarcato la bellezza ed il valore del lavorare fianco a fianco con i giovani  rotariani, condividendo sogni e realizzando realtà.

Auguri sentiti e speciali a Domenico,  anche parte del Rotariano Rocco De Rito, presidente della commissione distrettuale donazioni e grandi donazioni, ed ancora da parte dell’amministrazione comunale di Cropani, rappresentata dal Vicesindaco Franco Lepera, dall’assessore Maria Borelli, dal consigliere Vincenzo Commisso e dal presidente del consiglio comunale Paolo Colosimo, che ha dichiarato: “ Domenico è un uomo che da sempre si spende per la società, il suo valore umano e professionale è immenso e siamo certi saprà portare a termine l’anno Rotariano con impegno e dedizione”.

“Noi rotaractiani auguriamo a Domenico e al Club tutto una ripartenza serena- ha affermato invece Federica De Fazio, presidente del Rotaract Club- in nome di un Rotary che opera nel mondo da 117 anni e che porta nel suo stesso concetto di rinnovarsi facendo girare la nostra amata ruota attraverso mani che lavorano in sinergia,  un piccolo grande miracolo”.

Al presidente Logozzo e al suo Club buon lavoro anche da La Nuova Calabria.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner