Sangue nel Crotonese, il suocero spara e uccide il genero

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sangue nel Crotonese, il suocero spara e uccide il genero
Foto di archivio di un'automobile dei carabinieri
  26 marzo 2022 15:02

Si chiamava Luigi Greco, aveva 43 anni e di mestiere faceva il boscaiolo, l'uomo ucciso questa mattina a Verzino, nel crotonese, dal  suocero che avrebbe sparato con un fucile da caccia e ferito anche il figlio 18enne della vittima, nonché suo nipote.

Sia l'assassino -  che è stato già fermato dai carabinieri-  che le vittime vivevano nella stessa palazzina, in via Lenin a Verzino, in piani diversi. Il 18enne, ferito in modo grave, è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale di Catanzaro.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner