Sanità a Lamezia Terme. Francesco Pitaro: "Si recluti personale medico e infermieristico per il reparto di Neonatologia”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanità a Lamezia Terme. Francesco Pitaro: "Si recluti personale medico e infermieristico per il reparto di Neonatologia”
Il consigliere regionale, Francesco Pitaro
  30 maggio 2021 13:15

"Bisogna intervenire con urgenza sulla mancanza di personale medico e infermieristico nel reparto di Neonatologia dell’Ospedale di Lamezia Terme che incide irrimediabilmente sul suo efficace funzionamento. L’ospedale della quarta città più popolosa della Calabria sta illogicamente e ripetutamente subendo atti di smembramento, in conseguenza dei quali il depotenziamento è inevitabile. L’Asp si adoperi per consentire a un reparto essenziale, qual è quello di Neonatologia, di svolgere il proprio servizio sanitario in modo efficiente, continuativo e sicuro".

A dirlo è il consigliere regionale Francesco Pitaro che ha inoltrato un’istanza al Commissario ad acta per la sanità, al Dipartimento salute della Regione e all’Asp di Catanzaro. A quest’ultima chiede di "procedere rapidamente al reclutamento di personale infermieristico da collocare nel suddetto reparto e di portare a compimento, per il medesimo reparto, la procedura selettiva avviata per il reclutamento del personale medico con deliberazioni NN. 939/18 e 545/2020. Il concorso infatti è ancora in itinere – spiega Pitaro – e ad oggi all’interno del reparto ci sono solo quattro medici costretti a turni di lavoro asfissianti. Del resto, con nota del 19/4/2021, la dott.ssa Mimma Caloiero, Direttore FF del Reparto, ha comunicato alla commissione straordinaria dell’ASP di Catanzaro che “è stato bandito ma non ancora espletato il concorso per un dirigente medico di Neonatologia”.

Banner

"Inoltre, con nota del 6/5/2021, il personale medico della Neonatologia ha chiesto all’ASP di Catanzaro “l’espletamento del concorso per dirigente medico di neonatologia in modo da poter creare un team medico che operi con una efficace e ragionevole continuità tale da poter garantire la migliore assistenza clinica a tutti i nati del comprensorio lametino e tale da poter lavorare in sicurezza”». «Dunque solo assurde attese – conclude il consigliere regionale – in risposta a richieste impellenti da cui dipende la salute di tante mamme e neonati della provincia. Il personale medico e infermieristico del reparto di Neonatologia dell’ospedale di Lamezia deve perentoriamente, senza se e senza ma, essere integrato, scongiurando carenze gravi e inaccettabili che si riflettono negativamente sulla’efficacia delle prestazioni e del servizio svolto e, inevitabilmente, sul diritto alla salute della comunità".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner