Sanità, il "Coordinamento Sanità 19 Marzo" sollecita le priorità : "Assunzioni e diversi punti per potenziare l'ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanità, il "Coordinamento Sanità 19 Marzo" sollecita le priorità : "Assunzioni e diversi punti per potenziare l'ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme"
Oscar Branca, Francesco Curcio e Armando Cavaliere

Firmata la convenzione tra Asp e INAIL per attivare i posti di degenza del Centro Protesi INAI

  23 luglio 2021 10:22

"Si è tenuto ieri un incontro (forse l’ultimo prima che lasci la Commissione straordinaria e prefettizia) tra la Dott.ssa Luisa Latella dell’A.S.P. di CZ ed il Coordinamento 19 Marzo nonostante il periodo estivo. Ad aprire la discussione è stato Armando Cavaliere il quale ha inteso chiedere cosa manchi per l’arrivo della seconda T.A.C. dopo la determina dirigenziale n. 2561 del 25.05.2021 e se il Piano di fabbisogno del personale fosse stato approvato dall’attuale Commissario ad acta, Dott. Guido Nicolò Longo". Si legge in una nota. "La Dott.ssa Latella - prosegue - ha così riscontrato che, in relazione alla seconda T.A.C., fatto ogni adempimento da parte dell’A.S.P., sussistono semplicemente problemi di natura tecnica alla consegna da parte del soggetto aggiudicante – la pandemia effettivamente ha comportato difficoltà anche al reperimento di pezzi in molti settori – come avvenuto per la consegna di n. 6 ambulanze sulle 16 acquistate; mentre, per quanto riguarda il Piano di fabbisogno ed assunzione di personale non si è ancora provveduto con necessario D.C.A. e, inoltre, rispetto al Piano inizialmente inoltrato, si aggiungerebbero ulteriori 70 prossimi pensionamenti. Il Coordinamento, considerando ciò gravissimo vista l’urgenza e la necessità di assunzioni, solleciterà presto dunque il Commissario ad acta Longo – il quale non ha mai inteso rispondere fino ad ora a qualunque sollecitazione di incontro da parte della consorteria sociale".

Banner

"Hanno proseguito Oscar Branca e Francesco Curcio - si legge ancora - i quali hanno chiesto se ci fossero novità per il Centro protesi I.N.A.I.L.: la Dott.ssa Latella, proprio in quel momento, procedeva a sottoscrivere l’accordo con l’I.N.A.I.L. appena giunto e, già dai primi giorni del prossimo mese di Agosto, potrebbero dunque essere attivati 12 posti di degenza da parte dell’A.S.P. di CZ e 4 posti da parte dell’altro ente. Tutto, insomma, procede nel senso della volontà di costruire una ottima sinergia e collaborazione tra l’importante reparto di Ortopedia e l’istituto. La parte sociale è stata contenta di conoscere, infine, che anche i lavori per lo spostamento del reparto della Neuropsichiatria infantile procedono da parte della ditta che cura i lavori, nonostante il coordinamento abbia dovuto far presente che mancando temporaneamente la figura di una fisioterapista, nello stesso reparto dei bambini speciali sussistono difficoltà. Anche per questo si sollecitano i provvedimenti di competenza del Dott. Longo".

Banner

Banner

"Per la palazzina per i servizi sub intensiva e terapia intensiva c’è il progetto definitivo e per fine anno si dovrebbe procedere all’apertura del cantiere in prossimità del Pronto Soccorso. Le parti si sono salutate esprimendo stima reciproca dopo il rapporto creato e portato avanti e con il coordinamento che ringraziava la Dott.ssa Latella - conclude la nota - per il lavoro eseguito in questo periodo, certamente difficile, di commissariamento dell’A.S.P. Da un ente, pur se guidato da comandanti “di passaggio e freddi”, può aspettarsi molto".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner