Sanremo 2021. I 5 favoriti secondo Lady Be, l'artista calabrese che realizza opere con oggetti riciclati

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanremo 2021. I 5 favoriti secondo Lady Be, l'artista calabrese che realizza opere con oggetti riciclati

  02 marzo 2021 10:30

Letizia Lanzarotti, in arte Lady Be, artista visuale italiana da sempre appassionata di musica, vive a Montepaone Lido e dal 2009 crea opere d'arte (tra cui molti ritratti dedicati a musicisti e cantanti famosi) realizzate con oggetti di plastica riciclata, raccolti dalle spiagge, mercatini e scuole.

La maggior parte di questo materiale (Barbie, sorpresine e altri giocattoli, ma anche tappi, penne, bottoni, involucri di make-up, cavi elettrici e molto altro) viene raccolto da Lady Be su diverse spiagge d’Italia, per sensibilizzare gli spettatori sull’importante tema dell’inquinamento marino. Il suo è un grande messaggio per il riciclo e la sostenibilità ambientale. Una sua importante mostra personale, a partire da settembre 2019, è aperta ai passeggeri nel Terminal 1 dell'aeroporto di Milano Malpensa. La mostra si chiama “I volti musicali nati dal riciclo” ed è composta di una serie di volti pop di famosi cantanti e musicisti italiani ed esteri (da Modugno a Battisti, da Madonna a Paul Mc Cartney…). A rimarcare il suo interesse ed esperienza nell’ambito musicale, il suo nome “Lady Be” deriva proprio dall’assonanza con una delle più famose canzoni dei Beatles: “Leti it Be”. Lady Be ha già esposto le sue opere in diverse città Italiane e in diverse Musei, Palazzi, Monumenti, Fondazioni, Gallerie in varie città: New York, Parigi (sulla Torre Eiffel), Amsterdam, Londra, Barcellona, Berlino, La Valletta (Malta), Düsseldorf, Bruxelles e molte altre città. Nel 2019 è stata l’unica artista ad esporre nel backstage del Concertone del 1 Maggio a Roma, dove ha conosciuto di persona molti dei cantanti Sanremesi, che hanno partecipato alla performance da lei concepita per l’evento, firmando e lasciando un piccolo disegno su una delle sue opere eco-sostenibili dedicate all’evento.

Banner

Come molti Italiani, Lady Be seguirà interamente il Festival di Sanremo 2021, ecco i favoriti secondo l’eco-artista:

Banner

1: Colapesce e DiMartino ( con la canzone “Musica Leggerissima”)

Banner

Speciale duo di cantautori, sono i favoriti per i bookmaker, dopo le recensioni molto positive sul pezzo in gara da parte di tutta la stampa. Il vero nome di Colapesce, nato in provincia di Siracusa, è Lorenzo Urciullo e ha 37 anni, mentre il vero nome di Dimartino è “Antonio di Martino”, nato in provincia di Palermo, e ha 38 anni. Anche secondo Lady Be, questo duo sorprenderà tutti e sarà una vera e propria rivelazione del festival 2021.

2: Lo Stato Sociale ( con la canzone “Combat Pop”)

Il gruppo è formato da Lodovico Guenzi, detto Lodo, 34 anni, Alberto Guidetti, 34, Enrico Roberto, 34, Alberto Cazzola, 36, tutti e 4 nati a Bologna, e Francesco Draicchio, 35, nato a  San Giovanni Rotondo (FG). Sono arrivati secondi a Sanremo 2018 con la canzone “Una vita in vacanza”. Il loro stile Pop piace molto a Lady Be, e “pop” è anche nel titolo: in “Combat Pop” si citano i Clash, ai quali Lady Be ha dedicato recentemente un’opera. Secondo l’eco-artista, sono una scommessa vincente.

3: Coma Cose (con la canzone “Fiamme negli occhi”)

Una coppia nell’arte e nella vita, lei, Francesca Mesiano, conosciuta come California, ha 31 anni ed è nata a Pordenone, lui, Fausto Zanardelli, in arte Lama. Raccontano un amore nella sua quotidianità. Secondo Lady Be, si faranno certamente notare; l’eco-artista trova il loro stile irresistibile, unico e davvero innovativo. E poi, l’amore trionfa sempre!

4: Ghemon ( con la canzone “Momento Perfetto”)

Rapper e Cantautore, Ghemon, 38 anni, è nato ad Avellino. Ha alle spalle una storia non facile, dichiara di aver sofferto di depressione e di esserne uscito, arriva al festival con un nuovo look e dichiara «Sono un’altra persona e sono felice”. Lady Be ha amato la sua canzone “Rose Viola” del Festival 2019, ed è stato per lei il vincitore morale. Secondo l’eco-artista questo Festival, con il suo nuovo pezzo dove mischia soul e rap, potrebbe essere davvero il “Momento Perfetto” per la sua rivincita!

 5: La Rappresentante di Lista ( con la canzone “Amare”)

Un altro duo molto promettente, composto da Veronica Lucchesi, 33 anni, di Viareggio, e Dario Mangiaracina, 35 anni, di Palermo. Lei, cantante dalla voce straordinaria, lui polistrumentista, l’artista Lady Be li ha conosciuti al Concertone di Roma e apprezza molto la loro poliedricità nell’arte e nella vita. Avevano presenziato all’Ariston anche l’anno scorso, assieme al rapper Rancore; il ritorno può essere certamente di buon auspicio e l’eco-artista scommette anche su di loro.

La Rivelazione secondo Lady Be: Fulminacci ( con la canzone “Santa Marinella”)

Fulminacci, 23 anni, il cui vero nome è Filippo Utinacci, è nato a Roma ed è un cantautore indie.

È già vincitore della Targa Tenco ed è appassionato di Lucio Battisti e Paul Mc Cartney, e solo per questo Lady Be lo considera una vera e propria scoperta, e questo giovane ragazzo potrebbe essere davvero il “colpo di fulmine” che farà innamorare tanti telespettatori di Sanremo, tra ironia e romanticismo con il suo stile unico.

Questi e altri cantanti Sanremesi (tra cui i Pinguini tattici Nucleari, Negrita, Le Vibrazioni, Zen Circus, Subsonica, ma anche il grande maestro Mogol) hanno partecipato con entusiasmo alla performance di Lady Be, completando l’opera che sarà esposta in una delle prossime mostre dell’artista in programma per la ripartenza dopo il periodo Covid. Lady Be porta nel mondo attraverso la sua tecnica un grande messaggio per sensibilizzare verso  il riciclo e la sostenibilità. Collabora da qualche anno con Legambiente, e ha lavorato con importanti aziende come Disney Pixar (ritrattando con la sua tecnica alcuni personaggi di Toy Story 4) e, nel campo della moda con Bottega Veneta. Tra marzo e aprile 2021 inaugurerà una importante mostra istituzionale a Busto Arsizio (VR) Palazzo Cicogna, all’interno di “Uno Spazio per l’arte” in collaborazione con il Maestro Andrea Polenghi. Il titolo sarà “Plastica per l’arte – il valore del riciclo”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner