Sassi contro il Comune di Bovalino, minacce al sindaco e offese ai carabinieri, 48enne arrestata

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sassi contro il Comune di Bovalino, minacce al sindaco e offese ai carabinieri, 48enne arrestata

  17 marzo 2021 10:51

A Locri, nei giorni scorsi, i Carabinieri, hanno arrestato C.S., 48enne, disoccupata, già nota alle Forze dell’ Ordine, per i reati di danneggiamento, minaccia, violenza e resistenza a un pubblico ufficiale.

In particolare, la donna, lunedì mattina, si è recata presso il Palazzo Municipale di Bovalino, in segno di protesta per non aver ricevuto l’assistenza richiesta ai servizi sociali, iniziando dapprima a lanciare ripetutamente un sasso contro la vetrata blindata presente all’ingresso dell’edificio e successivamente a minacciare verbalmente il sindaco, Vincenzo Maesano, il quale, in considerazione dell’evidente stato confusionale e il forte stato di agitazione della donna, segnalava nell’ immediatezza l’evento ai Carabinieri, nei cui confronti la donna, una volta giunti sul posto, ha indirizzato ripetute offese e insulti oltre che strattonamenti, nel tentativo di darsi alla fuga.

Banner

Anche dopo, una volta accompagna presso la locale stazione carabinieri, la donna ha continuato ad avere un atteggiamento ostile verso i militari operanti, non smettendo di indirizzare loro improperi.

Banner

L’arrestata, ad esito delle formalità di rito, è stata infine associata presso Casa Circondariale “G. Panzera” di Reggio Calabria.

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner