Scontri nel dopo derby, Capellupo e Scarpino: "Dalla Rai ci saremmo aspettati maggiore equilibrio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Scontri nel dopo derby, Capellupo e Scarpino: "Dalla Rai ci saremmo aspettati maggiore equilibrio"

  04 marzo 2024 16:56

Nota dei consiglieri comunali, Vincenzo Capellupo e Francesco Scarpino

 "A indagini ancora in corso per l'accertamento della reale dinamica dei disordini seguiti al derby di ieri tra Cosenza e Catanzaro, ci saremmo aspettati maggiore equilibrio da parte della testata giornalistica regionale della Rai nel raccontare i fatti. La sicurezza con cui l’edizione pomeridiana del telegiornale ha voluto addossare ai tifosi giallorossi l’origine degli scontri con polizia e tifoseria avversaria confligge, infatti, non tanto e non solo con la versione fornita dai catanzaresi ma addirittura confligge con quanto scritto ed affermato da più di un tifoso rossoblù, qualcuno anche autorevole osservatore e commentatore di fatti sportivi. Insomma, al di là del rifiuto fermo di qualsiasi forma di violenza fuori e dentro gli stadi, sarebbe bene che nell’immediatezza di certi deprecabili episodi l’informazione fosse più distaccata nel darne conto ed evitasse di sbilanciarsi verso una sola versione dei fatti, fornita magari in maniera non del tutto disinteressata. E se questa regola elementare deve valere per l’informazione in generale, tanto più essa deve trovare applicazione se parliamo dell’informazione resa da un servizio pubblico".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner