Scuola. Rotundo (Fare per Catanzaro): "Plesso Campagnella senza acqua: una vergogna alla quale riparare subito"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Scuola. Rotundo (Fare per Catanzaro): "Plesso Campagnella senza acqua: una vergogna alla quale riparare subito"

  06 novembre 2021 15:09

di CRISTINA ROTUNDO*

Vergogna infinita. Questo dovrebbero provare l'assessore Franco Longo e tutti gli addetti al lavoro (o non lavoro) del suo settore. Per chi non lo sapesse il settore è Lavori pubblici, Grandi opere, Gestione del territorio e Edilizia scolastica. Praticamente tutto ciò che in città fa acqua da tutte le parti. Nello specifico le scuole e le sue esigenze sono il problema. 

Banner

Nella scuola Don Milani plesso Campagnella in poco più di un mese praticamente quasi tutte le settimane è andata via l'acqua.  E anche quest'oggi stessa identica cosa. Il plesso Campagnella composto da primaria e infanzia è rimasto senza acqua. Quindi bambini impossibilitati ad andare in bagno, insegnanti nel disagio e nella difficoltà di gestire la situazione e le manine? Le tanto famose manine che andrebbero lavate più volte? Nulla. L'acqua, fattore principale per l'igiene dei bambini soprattutto in tempi come questi, a Campagnella è diventato un bene desiderato. Una volta per lavori effettuati all'esterno, una volta per disagi idrici del quartiere ma il tutto incorniciato quasi sempre per il malfunzionamento della cisterna posta sull'edificio.

Banner

Cisterna che più volte gli addetti hanno visionato constatandone il mal funzionamento ma ad oggi nessuno si è velocemente adoperato per la riparazione o sostituzione. Una vergogna che si aggiunge a tante altre segnalate ma quindi per avere un servizio ottimale nella propria scuola cosa si deve fare assessore? I disagi vengono creati dai settori stessi che gridano al troppo lavoro svolto ma non ne evidenziano uno concluso.

Banner

Chiedo con urgenza che si intervenga ad ultimare la riparazione a  tutto quello che concerne la sicurezza dei più piccoli che evidentemente passa troppe volte inosservata. E proprio per questo è mio dovere richiamare l'attenzione anche dell'assessore alla pubblica Istruzione per vigilare di più sulla situazione delle scuole in città.

In conclusione, un consiglio spassionato lo rivolgo a tutto il settore incluso dirigente e all' assessore Longo, non perdete tempo come al solito a rispondere al mio comunicato stampa perché vi troverete molto impegnati in futuro a rispondere a tutti i comunicati che ho già pronti nei vostri riguardi che vi faranno arrivare di sicuro alla fine anticipata della vostra esperienza fallimentare di questa legislatura comunale.

*Consigliere comunale  Fare per Catanzaro

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner