“Scuole in rete Casa Paese”, l’Istituto Comprensivo Don Milani - Sala è capofila del progetto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images “Scuole in rete Casa Paese”, l’Istituto Comprensivo Don Milani - Sala è capofila del progetto

  10 maggio 2022 20:51

“Mettersi nei panni dell’altro è quel tipo di “allenamento” che, se adottato con costanza, renderebbe certamente migliore il posto in cui viviamo. E quale miglior palestra se non la Scuola? Una Scuola che emoziona e che sa emozionare. Ed infatti, a cosa può servire la Scuola se non educa a prendersi cura di sé, delle proprie emozioni, a saperle riconoscere nell’altro ed a sviluppare l’empatia?”

Con questo obiettivo, l’Istituto Comprensivo Don Milani-Sala di Catanzaro, ha aderito, come scuola capofila, al progetto “Dona 1 euro per la “CasaPaese” per demenze di Cicala”. Una responsabilità arrivato con la formalizzazione dell’accordo di rete firmato dalla dirigente Cinzia Emanuela De Luca e l’associazione Ra.Gi. Onlus. 

Banner

“Il progetto - è stato detto - prevede una serie di incontri tematici con gli studenti sulla malattia di Alzheimer ed altre forme di demenze, mediante la proiezione di materiale audiovisivo, distribuzione di materiale informativo e successiva discussione con la responsabile della Ra.Gi, Elena Sodano. Laboratori che hanno lo scopo di riflettere e coinvolgere gli studenti sulle emozioni proprie ed altrui, sulla vita e la vita degli altri. Attività formative che rientrano anche nell’iniziativa Catanzaro centro storico Dementia Friendly Community.

Banner

Un percorso che vede una scuola che non si limita semplicemente a raccontare di come Enea si carica sulle spalle il vecchio padre Anchise: lo attua. Si impara facendo, vivendo e confrontandosi. Attraverso una esperienza diretta che supera i confini e i muri delle aule scolastiche. Si educa principalmente all’umanità e, se questo è l’obiettivo, l’Istituto comprensivo Don Milani-Sala di Catanzaro è certamente sulla strada giusta”.

Banner

Hanno aderito alla rete, anche altri istituti scolastici del territorio che hanno portato gli operatori della RaGi ad incontrare studenti di Catanzaro, Lamezia Terme, Marcellinara, Maida, ma anche di Trebisacce, Cosenza, Acri. 

Gli incontri programmati termineranno a fine maggio per poi riprendere nel mese di ottobre.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner