Sede Tgr a Catanzaro, Capellupo: “Dopo anni di promesse arrivano i fatti”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images 
Sede Tgr a Catanzaro, Capellupo: “Dopo anni di promesse arrivano i fatti”

  13 maggio 2024 10:53

 

“Il proficuo dialogo avviato dal sindaco Fiorita con i vertici nazionali e locali della Testata Giornalistica Regionale della Rai costituisce una novità assoluta lungo il percorso per restituire autorevolezza e centralità al Capoluogo di Regione, anche nell’ambito del servizio pubblico radio televisivo”. Lo scrive il cll ok nsjgluere comunalw Vincenzo Capellupo.
 
“Questa apertura, senza precedenti, non era affatto scontata considerando che il problema della copertura nel servizio pubblico del Capoluogo, sede anche della Cittadella Regionale, e della sua provincia si presenta da anni. Da molto tempo, infatti, l’opinione pubblica aspetta e sollecita risposte senza che la politica sia stata mai in grado di costruire soluzioni di sistema, al di là di qualche promessa o piccola risposta del momento”.
 
“Certo, il percorso futuro andrà costruito con il nuovo CdA che dovrà essere nominato, ma la soluzione individuata per il breve periodo, con la destinazione di due giornalisti su Catanzaro, lascia ben sperare che l’obiettivo finale di una redazione staccata della TgR nel Capoluogo possa essere raggiunto. Questo perché il Sindaco e con lui la città sono riusciti con pazienza e determinazione a comporre, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, un confronto utile, produttivo e non di facciata.
Ora non resta che tenere alta l’attenzione affinché, step by step, le cose prendano concretamente corpo e l’area centrale della Calabria possa ottenere l’attenzione e la visibilità che meritano.
 L’Amministrazione comunale ha dato ampia dimostrazione di voler fare sul serio e dopo averci messo, come suol dirsi, la faccia non c’è da dubitare che continuerà sulla strada intrapresa. Sarebbe, però, opportuno che anche gli altri rappresentanti del territorio a diversi livelli ci mettano del loro e contribuiscano al raggiungimento del risultato definitivo nell'interesse dei calabresi e del servizio pubblico in Calabria”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner