Sempre più efficiente la procedura delle perizie immobiliari: oggi a Reggio il seminario di Abi Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sempre più efficiente la procedura delle perizie immobiliari: oggi a Reggio il seminario di Abi Calabria

Seminario sulle Linee Guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie. Si rafforzano ulteriormente trasparenza e correttezza delle procedure di stima.

  06 luglio 2022 15:56

 
“Rafforzare ulteriormente la trasparenza e la correttezza nella valutazione degli immobili per assicurare la certezza del valore della garanzia dei portafogli delle banche e favorire una sempre più solida fiducia nella relazione tra creditore e debitore”.
 
Così il Presidente della Commissione regionale Abi Calabria, Massimo Mastrangelo, in apertura del suo intervento al seminario “Le Linee Guida per la valutazione degli immobili a garanzia delle esposizioni creditizie” oggi a Reggio Calabria con la partecipazione di rappresentanti della Regione Calabria, della Camera di Commercio, del Tribunale territoriale, di Confedilizia e degli Ordini professionali (ingegneri, architetti, geometri).
 
Al centro dell’incontro la presentazione del quarto aggiornamento delle Linee guida su principi, regole e procedure per la valutazione degli immobili a garanzia delle esposizioni creditizie sempre più improntate alla trasparenza e alla correttezza dei criteri di stima immobiliare, delle operazioni di erogazione dei mutui che secondo dati più recenti hanno raggiunto consistenze per 410 miliardi di euro, e delle emissioni/acquisizioni di titoli rivenienti da operazioni di cartolarizzazione e di obbligazioni bancarie garantite.
 
In particolare, le Linee Guida sono state aggiornate:
  • agli orientamenti dell’Eba in materia di concessione e monitoraggio dei prestiti;
  • al 36° aggiornamento delle “Disposizioni di Vigilanza per le banche” della Banca d’Italia;
  • alle versioni più recenti degli standard internazionali (International Valuation Standards, IVS – 2022), europei (European Valuation Standards, EVS – 2020) e degli Standard Globali di Valutazione RICS–2022.
È emerso il generale apprezzamento per la metodologia di condivisione promossa dall’Abi in un tavolo tecnico che vede il confronto costruttivo tra competenze differenziate. Si è lavorato congiuntamente per offrire un contributo volto a favorire una maggiore trasparenza nelle valutazioni immobiliari per rendere il mercato immobiliare più competitivo a livello europeo.
 
A tal proposito Mastrangelo ha evidenziato “la grande importanza di questo comparto che vede impiegato il 60% del patrimonio complessivo delle famiglie italiane. Altrettanto significativa – conclude – l’introduzione di due concetti rilevanti e di enorme attualità nel processo di valutazione immobiliare: la performance energetica e la messa in sicurezza degli edifici”.
 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner