Servizio vaccinazioni dirottato da Girifalco a Soverato. Parentela (M5S): "L'Asp faccia subito marcia indietro"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Servizio vaccinazioni dirottato da Girifalco a Soverato. Parentela (M5S): "L'Asp faccia subito marcia indietro"
Il deputato M5S Paolo Parentela
  13 aprile 2021 11:49

di MASSIMO PINNA

Asp di Catanzaro, dopo il nostro servizio sullo spostamento del servizio vaccinazioni da Girifalco a Soverato, con una spesa di 50 mila euro dati al Comune di Soverato per il fitto dei locali, interviene il deputato del M5S Paolo Parentela.

Banner

LEGGI ANCHE QUI Asp. Servizio vaccinazioni dirottato da Girifalco a Soverato: in tre anni spesi 50 mila euro

Banner

Parentela, chiede che "l’Asp di Catanzaro riporti il Servizio vaccinazioni nella struttura pubblica di Girifalco, dato che la sua recente allocazione in sedi private di Soverato costerà ai contribuenti un affitto da 50 mila euro all’anno. Va dunque - afferma - evitato ogni inutile spreco".

Banner

Sulla scia di quanto da anni denunciato dal Comitato Emergenza Sanità, anche il pentastellato sottolinea come "peraltro, l’Asp di Catanzaro aveva già disposto il trasferimento della commissione Invalidi e di altri uffici sanitari da Girifalco, lì poi sopprimendo anche la postazione territoriale del 118".

Insomma, "raccolgo i sentimenti dei comitati locali e dei cittadini di Girifalco e chiedo all’Asp di Catanzaro di fare marcia indietro nell’immediato: sia sul Servizio vaccinazioni che, come già detto nei giorni scorsi, sulla postazione del 118, cui la comunità di Girifalco ha pieno diritto".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner