Si presenta Alleanza per Catanzaro, Mancuso: "Senza di noi il centrodestra non va da nessuna parte"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Si presenta Alleanza per Catanzaro, Mancuso: "Senza di noi il centrodestra non va da nessuna parte"

  19 dicembre 2021 12:52

di GABRIELE RUBINO

"Senza di noi il centrodestra non va da nessuna parte". Non ci gira troppo in torno Filippo Mancuso che da presidente del Consiglio regionale e ormai esponente consolidato della Lega calabrese ha presenziato alla presentazione, nel corso di una conferenza stampa, del simbolo e del progetto di 'Alleanza per Catanzaro' in vista delle prossime Comunali nel capoluogo. Una lista che avrà come riferimenti anche il consigliere comunale di lungo corso Eugenio Riccio e l'attuale assessore della Giunta Abramo Franco Longo. 

Banner

LISTA CIVICA E QUELLA DELLA LEGA SEPARATE MA EVENTUALMENTE UNITE IN CONSIGLIO COMUNALE- Mancuso chiarisce subito che ci sarà certamente una lista della Lega. "Una lista forte che condividerò con il segretario provinciale Macrì e il commissario regionale Saccomanno e che sarà competitiva e complementare a quella di Alleanza per Catanzaro". Poi anticipa: "Quasi sicuramente ci sarà il gruppo unico in Consiglio comunale. Non ci piace collezionare capigruppo". E allora perché questa compagine tutta civica emanazione del presidente del Consiglio regionale in quota Lega? La spiegazione è che alcuni potenziali candidati non si vorrebbero contraddistinguere con l'effige di un partito nazionale. Anzi, forse è ancora più esplicito lo stesso Mancuso iniziando la sua presentazione di di 'Alleanza per Catanzaro': "E' un progetto iniziato da tempo. Noi manteniamo le promesse fatte in campagna elettorale e questo percorso aveva come progetto principale la città. Faccio parte di un partito (Lega, ndr), che fino a poco tempo fa era il primo partito in Italia ed è il primo nel centrodestra pur sapendo che non attecchisce molto al Sud. Ma il partito è fatto di uomini e noi siamo vicino al territorio perché un partito vicino alla gente". Ecco allora il doppio binario in vista delle Comunali. 

Banner

DIFESA E CRITICHE SULL'ATTUALE AMMINISTRAZIONE ABRAMO- Sul candidato a sindaco tutto è rimandato al tavolo nazionale del centrodestra (LEGGI QUI I DETTAGLI). Ovviamente non si poteva non fare riferimento all'attuale Amministrazione che Mancuso ha difeso per i risultati sui rifiuti e sulle opere pubbliche, ma meno bene sul Piano Strutturale comunale. Giusto per fare qualche esempio. Sui problemi di quest'ultima legislatura ormai agli sgoccioli, Mancuso ha aggiunto: "È nata con le polemiche ed è finita con le polemiche. Ci sono stati Gettonopoli, dimissioni e cambi di casacca. Il sindaco è stato comunque bravo a farla durare questa legislatura". 

Banner

IL PROGETTO E LA MANCATA VISIONE- Prima di Mancuso hanno parlato Eugenio Riccio che ha affermato: "Abbiamo un progetto per la città, Sappiamo dove migliorare. Apriremo un ragionamento sulla mancata visione. Mi permetto di dire che possiamo rappresentare la parte migliore della città. Mettiamo in campo chi ha già fatto qualcosa per la città, alziamo il livello". L'assessore Franco Longo ha definito Alleanza per Catanzaro: "il punto terminale di un percorso politico già intrapreso più di 4 anni fa. L'esperienza Abramo è stata abbastanza positiva, non dimentichiamoci nemmeno il condizionamento dovuto al Covid. Traghettare questa Amministrazione comunale verso il nuovo non è facile. Dobbiamo essere la punta di diamante".

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner