Siclari tuona contro chiusura Hospice di Reggio: "Avviene in un silenzio assordante"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Siclari tuona contro chiusura Hospice di Reggio: "Avviene in un silenzio assordante"
Marco Siclari
  09 luglio 2019 21:39

"L'imminente chiusura dell'Hospice fondazione 'Via delle stelle' non può passare inosservata e ad essere posto sotto i riflettori è il silenzio assordante che da oltre un anno circonda una struttura di eccellenza che, nonostante tutti gli ostacoli, ha erogato un servizio continuo garantendo assistenza ai malati e alle loro famiglie. È una realtà unica nel territorio reggino e non può assolutamente chiudere senza avere risposte da parte della commissione prefettizia. Prima il Commissario Massimo Scura, poi Saverio Cotticelli e, infine la commissione: nessuno ha mai risposto agli svariati solleciti che la fondazione ha inoltrato affinchè venisse regolarizzata la posizione contrattuale della struttura che, dal febbraio del 2019, attende il rinnovo del contratto".

Lo afferma, in una nota, il senatore Marco Siclari. "Non intendo assistere inerme - aggiunge - alla chiusura dell'ennesima realtà sanitaria positiva della Calabria e, tentando tutte le vie possibile per scongiurare la fine di questa realtà, ho già contattato il Ministro per metterlo al corrente di quanto sta accadendo sperando in un intervento risolutivo. In una terra che brama assistenza sanitaria adeguata, è impensabile lasciare morire realtà sane e riconosciute pienamente come indispensabili. Non lascerò che l'ennesima struttura chiuda per l'inerzia o, come ho detto più volte, l'inadeguatezza dello strumento commissariale.

Banner

Esistono tantissime missive che testimoniano come tutti gli organi competenti fossero a conoscenza della situazione e, nonostante tutto, dopo mesi di richieste, nessuno si è preoccupato di regolarizzare i contratti o, quantomeno, dare risposte alla fondazione che da tempo fa riferimento alle sue sole forze per poter garantire il servizio. Ho già contattato il Ministro della Salute Grillo per metterla al corrente di quest'ennesimo fatto grave che riguarda la sanità calabrese affinché contatti la struttura commissariale per risolvere il problema prima possibile". "Se il Ministro ha davvero a cuore le sorti di questa terra - conclude Siclari - non permetterà questa ingiustizia nei confronti di chi sta vivendo il periodo più difficile della propria esistenza".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner