Sicurezza, il sindacato SNAP chiede "presidi di Polizia all’interno dei nosocomi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sicurezza, il sindacato SNAP chiede "presidi di Polizia all’interno dei nosocomi"

  21 marzo 2024 14:59

La Segreteria Nazionale SNAP ha da sempre ritenuto necessario implementare i presidi di Polizia all’interno degli ospedali e dei pronto soccorso sull’intero territorio nazionale.
"La presenza della Polizia di Stato si concretizza in una efficace prevenzione e controllo, specie dei nosocomi caratterizzati da alto tasso di accessi. - scrive in una nota la segreteria nazionale SNAP- 
Con la propria opera, la nostra Istituzione contrasta in modo sempre più efficace ed incisivo i fenomeni di criminalità e degrado, incidendo positivamente sul versante della sicurezza, sia reale che percepita, nonché fungendo da deterrente agli atti violenti verso il personale sanitario divenuto, sempre più spesso, oggetto di aggressioni sia fisiche che verbali.
Sul tema abbiamo positivamente registrato sensibilità da parte dell’attuale Esecutivo, che indica un ampliamento del 50% dei presidi di Polizia rispetto ai 126 preesistenti; infatti sul sito del Ministero dell’Interno è indicato un incremento dell'80% del personale impiegato in detto servizio e che sono ben 189 i presidi di Polizia già attivi o di imminente attivazione nelle strutture ospedaliere.
Questa O.S. SNAP ha avuto recentemente modo di confrontarsi sulla tematica con le massime autorità provinciali capitoline di pubblica sicurezza, al fine di discutere e proporre soluzioni inerenti la sicurezza dei nosocomi romani e quindi dei presidi della Polizia di Stato in dette strutture.
Nuovamente il 14 Marzo u.s., una delegazione di questa O.S. SNAP, a seguito di precipua richiesta, è stata anche ricevuta dal dirigente del Commissariato di P.S. “Monte Mario” in Roma. Durante l’incontro si è affrontata, per competenza giurisdizionale, la valutazione della ricollocazione dei locali adibiti a Posto di Polizia all’interno dell'ospedale “Policlinico Universitario Fondazione Agostino Gemelli” di Roma.
La ricollocazione proposta dallo SNAP consentirebbe, nell'interesse degli operatori sanitari e dell’intera collettività, di ottimizzare il servizio reso dalla Polizia di Stato e nel contempo di migliorare le condizioni lavorative dei colleghi.
A tal proposito abbiamo registrato la piena disponibilità e collaborazione del Dirigente del citato Commissariato di P.S.
L’opera dello SNAP proseguirà con una formale richiesta di incontro, con la direzione del predetto nosocomio nonché con altre strutture affinché, presso ogni pronto soccorso dei presìdi ospedalieri, di primo e secondo livello, venga istituito un presidio fisso di Polizia, che tuteli l'ordine e la sicurezza pubblica per l’ottimizzazione del servizio reso e delle condizioni lavorative dei nostri colleghi".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner