Sicurezza nel quartiere Lido, Riccio a Fiorita: "Mistifica la realtà"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sicurezza nel quartiere Lido, Riccio a Fiorita: "Mistifica la realtà"
Eugenio Riccio
  09 luglio 2024 17:53

"Nel leggere le ultime dichiarazioni di Nicola Fiorita sulla sicurezza nel quartiere Lido della città, mi verrebbe da dire che o il primo caldo estivo lo ha toccato seriamente oppure la la mistificazione di Fiorita non ha precedenti, cercando di tramutare la realtà per nascondere la sua inefficienza." Non si fa attendere la risposta di Eugenio Riccio, capogruppo della Lega in consiglio comunale, al sindaco Fiorita sulla sicurezza nel quartiere Lido del capoluogo di regione. "Non solo Fiorita, come al suo solito, mente sapendo di farlo ma - dice Eugenio Riccio - ha il "coraggio" (semmai ne avesse...) di parlare di una problematica importante, qual'è la sicurezza in città, senza avere un minimo di cognizione di quella che è la situazione reale cercando di far credere, con il classico ragionamento da salottiero radical chic del "tutto va bene madama la marchesa", che nei quartieri a sud della città non esiste un problema sicurezza per i cittadini.

Purtroppo, nei giorni scorsi, così come riportato dalle testate giornalistiche, a Marina, nelle adiacenze dei luoghi della movida  frequentati da ragazzi, vi sono stati episodi criminosi con furti di auto e danneggiament.

Banner

 In virtù di ciò, il sottoscritto, sostituendosi all'assessore alla sicurezza del Comune di Catanzaro, la mega "manager della sicurezza" con sede permanente a Caminia, si è permesso di chiedere alle massime espressioni sul territorio in tema di sicurezza, quali il Prefetto ed il Questore, di valutare la possibilità di creare dei servizi appiedati delle Forze di Polizia in quelle zone della città laddove sono presenti turisti e ragazzi per le serate estive. Tale mia proposta - continua il consigliere Riccio - trovava e trova  supporto da quanto messo in campo dal Questore di Crotone in tutte le località a vocazione turistica di quel territorio, come Le Castella, Isola Capo Rizzuto e lo stesso lungomare di Crotone. Tra l'altro, in quella provincia, il Questore ha predisposto l'aumento del controllo del territorio con tale servizio su proposta di un altro autorevole partito territoriale qual'è Fratelli d'Italia.

In tutto questo semplice ragionamento abbiamo sempre elogiato l'operato di tutti gli appartenenti alle Forze di Polizia, dalla Polizia di Stato, all'Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza.

Banner

Ora Fiorita cerca di mistificare la realtà con il suo solito discorso del mondo fatato creato dalla sua splendida giunta, ma vivendo tutta l'estate a Soverato a base di "caviale e champagne".

 Fiorita - conclude Eugenio Riccio - dicesse la verità sull'aumento dell'organico delle Forze di Polizia registrato nell'ultimo anno nella Questura di Catanzaro solo grazie all'impegno reale del Sottosegretario all'Interno Wanda Ferro e dicesse anche la verità sulle linee di indirizzo, del tutto inefficaci, date alla Polizia Locale in materia del contrasto all'abusivismo dei commercianti ambulanti che oramai grazie al suo "lassismo" si sono appropriati di ogni angolo della città. Avesse anche il coraggio di dire che l'illuminazione recentemente fatta su quel tratto del lungomare è una nostra proposta. Ma il "coraggio" non può essere mistificato caro Nicola."

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner