Sicurezza sui luoghi di lavoro, l'impegno di Cgil, Cisl e Uil

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sicurezza sui luoghi di lavoro, l'impegno di Cgil, Cisl e Uil

Iniziativa pubblica venerdì 25 febbraio alle ore 10.00 a Catanzaro nella “Casa delle Culture” palazzo della Provincia di Catanzaro

  23 febbraio 2022 15:46

L’impegno comune per la salute e la sicurezza sui posti di lavoro non è solo un dovere, ma è un imperativo categorico per scongiurare che le pagine dei giornali continuino a testimoniare il dramma di infortuni mortali che, in questi ultimi tempi, hanno interessato anche tanti giovani e giovanissimi.

Un tema, quindi, molto delicato ed attuale che sarà al centro dell’iniziativa pubblica organizzata dalle segreterie territoriali della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo, Cisl Magna Grecia e Uil per venerdì 25 febbraio alle ore 10.00 a Catanzaro nella “Casa delle Culture” palazzo della Provincia di Catanzaro.

Banner

L’attivo unitario di quadri e delegati sul tema “Un impegno comune per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro” sarà concluso da Riccardo Saccone, segretario nazionale Slc-Cgil.

Banner

“L’appuntamento di venerdì 25 febbraio arriva a conclusione della settimana di iniziative e assemblee nei luoghi di lavoro organizzata dalle segreterie nazionali di Cgil, Cisl e Uil per fermare le morti sul lavoro – spiega il segretario generale della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo, Enzo Scalese -. Davanti ai continui infortuni che hanno stroncato le vite di uomini e donne, spesso anche molto giovani, usciti di casa per guadagnarsi il pane o per imparare un mestiere che di fatto sono morti di lavoro, servono provvedimenti concreti, norme rigide in grado di fermare quella che si configura come una vera e propria strage.  Migliorare e potenziare i controlli, garantire una formazione specifica, agli studenti, ai tutor e ai dipendenti già presenti in azienda con linee guida condivise su come operare in queste situazioni, sono solo alcune delle misure da attuare per dare risposte concrete in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Nel corso di questa settimana ne abbiamo discusso e ne discuteremo ancora a lungo nelle assemblee con i lavoratori e le lavoratrici organizzate dalle federazioni di categoria, ma venerdì 25 febbraio alle ore 10.00 a Catanzaro – conclude Scalese – avremo modo di allargare la partecipazione, il dibattito e quindi la sintesi per produrre idee e una progettualità concreta da promuovere ai livelli istituzionali in grado di trasformare le proposte in azioni”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner