Sicurezza sul lavoro: parte da Catanzaro l'iniziativa itinerante della Uil Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sicurezza sul lavoro: parte da Catanzaro l'iniziativa itinerante della Uil Calabria

  04 luglio 2022 13:38

Parte oggi in Calabria, da Catanzaro, l'iniziativa itinerante "Scendiamo in campo per la sicurezza. Un camper per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro”, organizzata dalla Uil e dalla Uil Artigianato regionale nell'ambito della campagna nazionale "Zero morti sul lavoro" promossa dalla confederazione a livello nazionale.

A dare lo start all'iniziativa il segretario generale della Uil Calabria, Santo Biondo, in una conferenza stampa a Catanzaro, prima tappa del tour del camper.
 

Banner

  "Affrontiamo la nostra stagione congressuale in Calabria - spiega Biondo - mettendo il tema della sicurezza sul lavoro al centro della nostra azione e del nostro documento programmatico. Con la campagna nazionale voluta dal segretario generale Bombardieri abbiamo sensibilizzato le istituzioni l'opinione pubblica, politica nazionale su un tema da troppo tempo rimasto ai margini del dibattito. Da quel momento sono arrivate novità importanti da parte del governo, ma si deve fare di più. È necessario - prosegue il segretario generale della Uil Calabria - un lavoro legislativo delle Camere con l'istituzione della patente a punti in modo da escludere dagli appalti pubblici le aziende che non fanno sicurezza, con maggiore prevenzione e formazione, con l'inserimento del tema della sicurezza nei piani didattici delle scuole primarie. In Calabria chiediamo di potenziare la contrattazione di prossimità territoriale e aziendale, aspetto su cui siamo la regione canaglia in Italia, chiediamo di rendere più forte la rappresentanza nei luoghi di lavoro, chiediamo al presidente della Regione l'istituzione di una commissione sugli infortuni e sulle malattie professionali, nella sanità chiediamo l'assunzione di personale nella medicina del lavoro, chiediamo inoltre un forte intervento per abbattere il precariato. La sicurezza dev'essere l'obiettivo principale di tutti: serve - conclude Biondo -  una grande strategia nazionale del governo, delle istituzioni sul territori e delle parti sociali".

Banner

Le tappe dell'iniziativa itinerante in Calabria sono Catanzaro (oggi), Vibo Valentia e Pizzo (11 luglio), Polistena e Reggio Calabria (13 luglio), Rossano (18 luglio), Crotone (19 luglio), Cosenza (20 luglio). Per Benedetto Cassala, della Uil Artigianato, "in Calabria abbiamo dati allarmanti, per questo abbiamo deciso di invertire il trend e di andare noi dai lavoratori per una forte azione di sensibilizzazione, perché la sicurezza deve partire anche dallo stesso lavoratore. Questa iniziativa è promossa in collaborazione e sinergia con Opra Calabria, organo paritetico che si occupa di sicurezza nel sistema bilaterale, perché è importante che sia la parte datoriale sia la parte sindacale si incontrino su un tema così importante". Alla conferenza stampa ha portato il proprio contributo anche Luigi Veraldi, vicepresidente di Ebac Calabria. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner