Silipo (Calabria Oltre): "Funicolare di Catanzaro ferma. Disservizio che ricadrà su molti cittadini"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Silipo (Calabria Oltre): "Funicolare di Catanzaro ferma. Disservizio che ricadrà su molti cittadini"
Giuseppe Silipo, coordinatore cittadino Associazione CalabriaOltre
  15 aprile 2022 09:31

di GIUSEPPE SILIPO*

Sappiamo tutti con quale entusiasmo i catanzaresi accolsero l'inaugurazione della funicolare dopo il lungo lavoro di ripristino. Ricordiamo tutti la festosa giornata alla quale prese parte il compianto Gianfranco Funari oltre che migliaia di nostri concittadini. 

Banner

Da quel giorno questo mezzo di trasporto, che ha rievocato in tutti noi nostalgici ricordi, è stato croce e delizia dei catanzaresi e non solo. A lunghi periodi di funzionamento e di grande utilità per molti, sono seguiti lunghissimi fermi alcune volte motivati da previste o impreviste manutenzioni, altre senza una pubblica giustificazione. Questa alternanza di funzionalità, ha fatto perdere in molti concittadini l'originaria fiducia riposta in quelle carrozze che, senza sgarrare di un minuto, garantivano in pochi minuti l'arrampicata da Piè di Sala a Piazza Roma e viceversa.

Banner

E pertanto spesso nelle giornate anonime, quando il centro storico non attrae più di tanto, i viaggi su e giù della funicolare erano con i vagoni desolatamente quasi vuoti.

Banner

Ma se c'era un periodo in cui il servizio, oltre che indispensabile, era accolto con entusiasmo e partecipazione da parte dai catanzaresi, ebbene questo era il periodo pasquale. Quando migliaia di persone si riversavano in centro per la visita ai Sepolcri e per partecipare devotamente alla Naca il Venerdì Santo.

Tante erano le persone che affollavano la funicolare, che le corse venivano effettuate di continuo e non ogni 15 minuti.

Ebbene quest'anno, dopo due anni di fermo dovuto alla pandemia, gli eventi religiosi che sono già ripresi ieri sera, non saranno supportati da questo servizio pubblico. Non sappiamo a cosa sia dovuto questo prolungato stop, né se i motivi siano stati imprevisti o di normale manutenzione.

Quello che è certo è che i disservizio ricadrà su centinaia, se non migliaia di catanzaresi, atteso che nessun servizio sostitutivo potrà avere al stessa efficienza della funicolare.

Chissà se i lavori erano procrastinabili a dopo Pasqua o se magari si poteva tentare di accelerarli per rendere fruibile il servizio in questi giorni.

Certo è che quest'anno, proprio l'anno della ripresa delle manifestazioni religiose, la funicolare mancherà a molti.

Chissà Funari da lassù cosa penserà...

*Coordinatore Cittadino Associazione CalabriaOltre

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner