Siulp Catanzaro, la solidarietà e il cuore oltre la divisa per il popolo ucraino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Siulp Catanzaro, la solidarietà e il cuore oltre la divisa per il popolo ucraino

  24 maggio 2022 15:48

La segreteria provinciale del SIULP, da sempre molto attenta ed impegnata sul fronte dell’immigrazione ed alla solidarietà ai rifugiati, ha inteso effettuare un gesto concreto a favore delle popolazioni coinvolte nel conflitto russo-ucraino e dell’emergenza umanitaria che ne è scaturita.

E’ stata così effettuata una raccolta fondi tra tutti gli iscritti al sindacato della provincia alla quale si è aggiunto un contributo proprio della Segreteria provinciale, che è stato destinato alla Fondazione "Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta-CISOM" su un conto dedicato alle attività benefiche a favore della popolazione ucraina colpita dalla tragedia della guerra.

Banner

La donazione economica effettuata al CISOM, Ente di Diritto Melitense, sarà interamente devoluta per i costi derivanti da: reperimento ed acquisto di beni di prima necessità; reperimento ed acquisto di tendostrutture per garantire immediato riparo ai profughi proveniente dalla Repubblica dell'Ucraina; trasporto merci ed attività di logistica; realizzazione di alloggi temporanei ed ogni eventuale attività connessa alle finalità sopra menzionate.

Banner

“Questo gesto esprime la generosità dei poliziotti di tutta la Provincia di Catanzaro, uomini e donne che credono nella solidarietà e che vanno oltre il loro compito istituzionale nell’aiutare chi si trova in difficoltà. Vogliamo esprimere la chiara posizione del SIULP contro questo conflitto e la vicinanza alle vittime sempre maggiori che purtroppo rendono ancor più tragico questo conflitto”, così commenta l’iniziativa il Segretario Generale del SIULP, Gianfranco Morabito.

Banner

Presenti alla consegna il Capo Raggruppamento del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta Saverio Tripodi ed i dirigenti sindacali Francesco Spizzirri e Saverio Salerno che hanno organizzato l’iniziativa.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner