Solidarietà, l'associazione "LP con te" e la comunità di Botricello insieme per l'Ucraina

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Solidarietà, l'associazione "LP con te" e la comunità di Botricello insieme per l'Ucraina

  17 marzo 2022 12:32

L’associazione “LP con te” non è nuova a promuovere raccolte di beni e alimenti a favore delle persone più in difficoltà, a Botricello e dintorni. Nei tempi più bui della pandemia i giovani volontari dell’associazione, guidati dal presidente Luigi Puccio, si sono prodigati più volte per far arrivare ad anziani e persone indigenti gli aiuti della popolazione locale. Ma stavolta il coinvolgimento è venuto dalla comunità stessa, e in particolare dalla scuola, per una raccolta che oltrepassa le frontiere e giunge a Leopoli, la bella città dell’Ucraina, dal 24 febbraio sotto assedio.

Nelle giornate del 9, 10 e 11 marzo i bambini e i loro genitori, dietro invito del personale scolastico dell’Istituto Comprensivo di Botricello, comprendente anche i plessi di Belcastro e Marcedusa, retto da Isabella Marchio, si sono prodigati nella raccolta di alimenti a lunga scadenza, abbigliamento e soprattutto farmaci da destinare al popolo ucraino continuamente minacciato dagli assalti russi. A far recapitare i circa trecento pacchi raccolti ci ha poi pensato “LP con te”: “Abbiamo fatto da spola, da Botricello a Catanzaro, nei punti di raccolta della Confartigianato e della parrocchia del Sacro Cuore, anche più volte al giorno- ha dichiarato Puccio – Il momento in cui ci recavamo a scuola è stato sempre preceduto da  manifestazioni di gioia dei bambini,  contenti di donare e di sapere che qualcosa di loro sarebbe arrivato ai loro coetanei  ucraini.

Banner

E’ la prima volta che ho assistito alla partecipazione di tutta la comunità ad una causa così importante”. Certo, c’è stato il rammarico di non essere andato di persona fino a Leopoli, luogo di smistamento alle varie basi di quanto proveniente dall’Europa, ma il partire con il furgone stracarico da Botricello fino alla vicina Catanzaro è stato percepito con eguale impatto emotivo dai bambini: “Mi salutavano ogni volta come se stessi davvero per partire per la guerra.. è stato emozionante, con i bambini tutto quello che si fa assume un aspetto diverso- ha proseguito Luigi Puccio – La comunità si appresta a dare accoglienza ai profughi che arriveranno, ed anche in questa fase “LP con te” non mancherà di mettersi a disposizione”.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner