Sorveglianza idraulica, i sindacati: “Calabria Verde convoca tavolo tecnico senza chi ha firmato i Ccnl”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sorveglianza idraulica, i sindacati: “Calabria Verde convoca tavolo tecnico senza chi ha firmato i Ccnl”

  22 marzo 2024 09:40

"Si stigmatizza con forza quanto pubblicato nella pagina ufficiale dell’ente Azienda Calabria Verde in merito ad un sedicente “tavolo tecnico” relativo alle retribuzioni dei lavoratori della sorveglianza idraulica del comparto del pubblico impiego", si legge in una nota congiunta  di Alessandra Baldari Segretario Generale Fp Cgil Calabria, Luciana Giordano Segretario Generale Cisl Fp, Walter Bloise Segretario Generale Uil Fpl Calabria e i Dirigenti Sindacali Regionali Cisal-Csa Gianluca Tedesco – Giuseppe Campanaro.

"Da quanto si evince, - proseguono i sindacalisti - l’Ente discute con una Organizzazione Sindacale non firmataria di Contratto, quindi, non legittimata a sedersi a quel tavolo. Appare incomprensibile come, viceversa, tutti i sindacati firmatari del CCNL Funzioni locali, applicato ai lavoratori in questione, siano stati esclusi da un tavolo tecnico relativo alla retribuzione degli stessi".

Banner

"Si rimane sconcertati dalla violazione delle elementari regole del confronto sindacale e dei rapporti tra datore di lavoro e legittimi rappresentanti dei lavoratori. Pertanto, le scriventi O.S., uniche legittimate alla contrattazione decentrata nell’ambito del CCNL Funzioni Locali, chiedono la convocazione entro cinque giorni di un tavolo di confronto sulla vertenza del personale addetto alla sorveglianza idraulica. In caso di mancata convocazione nei termini di cui sopra, si provvederà a tutelare le ragioni dei propri iscritti nelle opportune sedi giudiziarie, proponendo, se del caso, apposito ricorso ex art. 28 L. 300/1970", concludono.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner