Soveria Mannelli, il Comune guarda alla conclusione dell’annosa vicenda dell’ex carcere

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Soveria Mannelli, il Comune guarda alla conclusione dell’annosa vicenda dell’ex carcere
L'ex carcere
  06 dicembre 2022 14:47

Il 7 dicembre prossimo si terra`, presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme, l’ennesima udienza della causa intentata circa dieci anni fa dal Comune di Soveria Mannelli per ottenere la risoluzione per grave inadempimento, il rilascio dell’immobile ed il pagamento dei canoni maturati e maturandi relativi al contratto di locazione, stipulato tra il medesimo Comune e la Medical Sport Center Srl nel lontano 1998 ed avente ad oggetto una struttura pubblica di grande dimensione.

Una causa iscritta a ruolo nel lontano 2013 e che e` stata oggetto di innumerevoli rinvii e sostituzioni di giudici tali da determinarne una durata veramente insolita per un procedimento di questo genere.

Banner

Il contenzioso riguarda il mancato pagamento del canone di locazione di una struttura pubblica, realizzata negli anni ’80, per ospitare un carcere mandamentale, costata circa 7 miliardi delle vecchie lire.

Banner

Nell’anno 1998 il predetto immobile, che si sviluppa su un’area di circa 15.000 mq e circa 3.ooo mq di superfice coperta, venne dato in locazione al fine di realizzarvi una struttura assistenziale, che a distanza di oltre 24 anni dalla stipula del contratto (11/11/1998) non ha prodotto nemmeno un centesimo di euro di introito per le casse comunali.

Banner

L’oggetto del contendere ammonta a circa 366.000,00 euro di canoni ad oggi maturati ed il rilascio di un immobile che, se fosse stato immediatamente consegnato, avrebbe potuto apportare entrate per le casse comunali e, comunque, un adeguato utilizzo per finalita` di interesse pubblico anche alla luce delle opportunita` che il PNRR puo` fornire in questo momento.

Nel frattempo, infatti, il Comune di Soveria Mannelli, anche per il predetto motivo, ha dovuto dichiarare il dissesto con conseguenze infauste per i propri cittadini costretti, a causa di questa paradossale situazione, a subire l’aumento dei tributi comunali nella misura massima consentita.

L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Michele Chiodo e difesa in giudizio dall’Avv. Francesco Carnovale Scalzo, del Foro di Lamezia Terme, auspica la conclusione positiva di questa annosa vicenda che offende la dignita` di un’intera comunita` e si fa interprete del comune sentire manifestando piena fiducia nell’operato della Giustizia e nell’affermazione dei principi di legalita`.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner