Spaccio di droga nel Soveratese, “The keys”: passa ai domiciliari Giuseppe Riitano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Spaccio di droga nel Soveratese, “The keys”: passa ai domiciliari Giuseppe Riitano
r
  07 dicembre 2021 19:03

Passa dal carcere ai domiciliari Giuseppe Riitano, 26 anni, di Soverato, residente a Guardavalle, imputato nell’ambito dell’operazione The Keys, scattata il 20 aprile scorso, nella zona di Soverato, Guardavalle, Montepaone, Davoli e Catanzaro e che ha condotti i carabinieri del Comando provinciale del capoluogo di regione a notificare un’ordinanza di misura cautelare firmata dal gip Alfredo Ferraro nei confronti di ventuno indagati, di cui 11 in carcere e 10 agli arresti domiciliari, accusati a vario titolo, di associazione a delinquere dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, porto e detenzione di armi clandestine, danneggiamento, con l’aggravante di avere indotto minorenni a commettere i reati.

Rimangono le esigenze cautelari per l’imputato, che però non può più restare in regime carcerario. Il gup del Tribunale di Catanzaro, Maria Cristina Flesca,  ha accolto l’istanza avanzata dagli avvocati  Salvatore Staiano e Vincenzo Cicino, i quali  hanno depositato al gup una lunga e dettagliata  perizia da cui si legge  l’incompatibilità del 26enne con il regime carcerario a causa delle sue precarie condizioni di salute dovute ad un grave disturbo depressivo.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner