Bando Grandi Eventi. "AMA Calabria" e "Donne in Arte" vincono al Tar: "Adesso si scriva una pagina nuova"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Bando Grandi Eventi. "AMA Calabria" e "Donne in Arte" vincono al Tar: "Adesso si scriva una pagina nuova"
Francescantonio Pollice e Antonietta Santacroce

Le dichiarazioni congiunte dei due direttori artistici Francescantonio Pollice e Antonietta Santacroce

  12 luglio 2021 12:41

"Le associazioni AMA Calabria e Donne in Arte, patrocinate dall’Avv. Alfredo Gualtieri, hanno vinto il ricorso al TAR Calabria sezione di Catanzaro presentato avverso il Decreto n.3470 emesso in data 1 aprile 2021 dal Dipartimento Segretariato Generale - U.A.O. Promozione della Calabria e dei suoi asset strategici spettacoli e grandi eventi".

Lo comunicano congiuntamente i direttori artistici AMA Calabria e Associazione Donne in Arte Francescantonio Pollice e Antonietta Santacroce in relazione al positivo esito della sentenza del TAR Calabria Catanzaro in ordine ai ricorsi presentati avverso l'esclusione delle associazioni AMA Calabria e Donne in Arte dalla graduatoria definitiva Grandi Eventi 2020.

Banner

LEGGI QUI. Sospeso il bando "Grandi eventi": la Regione dovrà fissare un nuovo termine per gli eventi 2020 non svolti per l'emergenza Covid

Banner

"Come è noto -scrivono i due Direttori- la vicenda riguarda l’Avviso Pubblico emanato dalla Regione sui Grandi Eventi 2020 al quale le nostre associazioni avevano partecipato con progetti risultati ammissibili al finanziamento ma poi esclusi in quanto AMA Calabria e Donne in Arte non avevano svolto l’attività per effetto del DPCM del 24 ottobre che aveva bloccato in tutta Italia lo svolgimento degli spettacoli dal vivo.

Abbiamo ottenuto Giustizia  è  il merito è di chi la rende praticabile con argomentazioni credibili e basate sulla forza del diritto e della coerenza di chi non poteva credere (come ha fatto la Regione) che gli stop imposti dalla crisi pandemica dovessero premiare solo chi aveva avuto modo di svolgere le manifestazioni ai primi di agosto. Grazie quindi al nostro legale Avv. Gualtieri che con la solita caparbietà e certezza nel diritto è riuscito a dare concretezza alle ragioni chi non si è arreso di fronte alla ostinazione della burocrazia regionale rimasta sorda alle richieste di proroga dei termini mentre non negava la stessa proroga per tanti altri bandi".

"Adesso è tempo che si scriva una pagina nuova nelle politiche culturali della Regione che deve sostenere comuni, associazioni e imprese dello spettacolo  promotrici d’importanti eventi storicizzati in Calabria trovando le risorse perché tutti, fermo restando l’inserimento in graduatorie di merito, possano essere adeguatamente sostenuti e valorizzati. -concludono i due Direttori- 

Nel ringraziare ancora l’Avv. Gualtieri per la qualità ed efficacia del Suo patrocinio, ribadiamo il nostro impegno a realizzare in Calabria eventi di valore internazionale".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner