Sport. Campionato "San Marco Girifalco", divertimento e socializzazione all'insegna del calcio a 5 

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sport. Campionato "San Marco Girifalco", divertimento e socializzazione all'insegna del calcio a 5 

  14 ottobre 2021 16:18

Divertimento, socializzazione, passione per il calcio. Questi gli ingredienti del Campionato amatoriale di calcio a 5 "San Marco Girifalco", organizzato, con il patrocinio del Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN) - Comitato Provinciale di Catanzaro, da Rocco Proganò con la collaborazione di Sofia Burdino.

Con la certezza che il gioco del calcio rappresenti un mezzo di aggregazione sociale e anche di benessere psico-fisico, ben dieci squadre hanno preso parte al Campionato partito lo scorso lunedì, 11 ottobre, con la prima giornata, che si è conclusa ieri sera.

Banner

A Girifalco, in provincia di Catanzaro, sui campetti "San Marco", gestiti dall'associazione "La Bussola", presieduta da Salvatore Burdino, giocatori, non solo del luogo, ma provenienti anche da Amaroni, Borgia, Cortale, Catanzaro, Lamezia Terme e Squillace, continueranno a sfidarsi nelle diverse giornate di Campionato fino a metà maggio 2022, contendendosi i tanti premi in palio.

Banner

Un lungo e consolidato Campionato, che conta già sei edizioni, durante cui le squadre parteciperanno anche a una Coppa con eliminazione diretta.

Banner

L’evento sportivo appena iniziato promette bene, secondo l'organizzatore Rocco Proganò: "I giocatori, durante le partite della prima giornata, hanno dato il massimo, senza dimenticare il sano agonismo, che da sempre anima tutte le competizioni che ho organizzato. L'amore per il pallone e il desiderio di trascorrere momenti di sport spensierati hanno fatto da sfondo all'inizio del Torneo, e mi auguro che si prosegua con questo spirito”

Proganò ha voluto esprimere la sua riconoscenza nei confronti del presidente del Comitato provinciale di Catanzaro CSEN: “Ringrazio Francesco De Nardo, perchè sostiene sempre le nostre manifestazioni, che mirano in particolare a fare emergere la passione sportiva e a regalare momenti di sano divertimento, soprattutto in quest’ultimo periodo in cui lo sport ha risentito delle limitazioni governative imposte per il contenimento del contagio da Covid 19. Intendo ringraziare, altresì, il direttore arbitrale, Vincenzo Truglia, che, ancora una volta, si è reso disponibile, e tutte le attività commerciali, che hanno contribuito all'organizzazione del Campionato, nonché tutti i partecipanti che si mettono in gioco con entusiasmo, osservando in pieno le norme anti-Covid”.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner