Squillace, dopo l'inchiesta al Comune rimborso legale da 8mila euro anche alla segretaria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Squillace, dopo l'inchiesta al Comune rimborso legale da 8mila euro anche alla segretaria
Comune di Squillace
  06 novembre 2023 18:03

di PAOLO CRISTOFARO

Risarcimento legale anche per la segretaria comunale di Squillace, Giuseppina Ferrucci, dopo l'inchiesta per corruzione e concussione che ha travolto nel 2022 l'Ente amministrativo. Coinvolti, oltre alla stessa segretaria Ferrucci, il sindaco Pasquale Muccari insieme a Gregorio Talotta (poi nell'Ufficio Tecnico comunale), Franco Caccia (attuale assessore dell'Ente) e Nicola Anania, ex consigliere comunale. Il rimborso ammonta a 8.100 euro. Nelle scorse settimane un altro rimborso, da 13mila euro era andato al sindaco, che attualmente ha anche la delega per l'ufficio finanziario.

Banner

Nel 2022 il Tribunale di Catanzaro aveva emesso la sentenza di non luogo a procedere. Gran parte delle intercettazioni erano state invalidate per un errore della Procura della Repubblica (LEGGI QUI) poiché mancavano alcune autorizzazioni per le intercettazioni stesse, risultate dunque non utilizzabili in sede processuale. Entrambi i rimborsi portano in calce la firma della responsabile dell'area amministrativa, Giuseppina Riccelli e dello stesso sindaco Muccari, in qualità di responsabile dell'area finanziaria del Comune.

Banner

LEGGI ANCHE: Inchiesta per corruzione e concussione a Squillace, rimborso legale da 13mila euro al sindaco

Banner

LEGGI ANCHE: Senza intercettazioni niente processo: così è caduta l'accusa di corruzione a Squillace

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner