Squillace, sul sequestro del depuratore parla il sindaco Muccari: “Vecchie irregolarità”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Squillace, sul sequestro del depuratore parla il sindaco Muccari: “Vecchie irregolarità”
Pasquale Muccari
  24 luglio 2022 20:35

Sequestrato il depuratore di Squillace. Ad apporre i sigilli la Guardia Costiera di Soverato. 

L’impianto si trova vicino al cimitero in Località Donnatolla, nella parte superiore del paese. 

Banner

A stretto giro arriva la nota del sindaco del Comune Ionico, Pasquale Muccari. 

Banner

“Il depuratore "Donnatolla", oggetto di sequestro preventivo da parte della guardia costiera,  dista 6 km da Squillace lido, dove gli altri depuratori sono stati controllati dalle autorità competenti, e funzionano regolarmente. Per il depuratore in questione, allo stato, non sono stati contestati sversamenti di liquami nel fiume Pellene, ma solo irregolarità strutturali relative alla sua progettazione risalente a mezzo secolo fa. L'amministrazione comunale, per risolvere tali criticità, aveva già indetto una gara di appalto lo scorso mese di aprile, ma  le ditte partecipanti hanno mosso delle contestazioni a causa della lievitazione dei prezzi. Abbiamo pertanto rimodulato il progetto, ripubblicando il bando. A breve si procederà alla nuova aggiudicazione.Si prega di dare il giusto spazio a questo comunicato, come previsto dalle normative sulla diffusione a mezzo stampa, in modo da tranquillizzare residenti e turisti .  Quanti, come loro costume, si sono fiondati sulla notizia con lo scopo di creare un facile quanto inutile allarmismo ed offuscare l'immagine della nostra città, unanimamente apprezzata da tutti i visitatori, hanno dimostrato il loro valore”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner