Successo in Sila per la “Notte Bianca della Biodiversità”, viaggio nella natura sotto il cielo stellato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Successo in Sila per la “Notte Bianca della Biodiversità”, viaggio nella natura sotto il cielo stellato

  20 agosto 2021 10:34

L’Assessorato all’Ambiente della Regione Calabria con Avviso Pubblico pubblicato sul BURC n. 77 del 23/07/2018 ha bandito un progetto con l'obiettivo sia di arrestare la perdita di Biodiversità e favorire la necessaria integrazione tra gli obiettivi di sviluppo regionale e gli obiettivi di conservazione dell’ambiente sia di realizzare sinergicamente attività rivolte alle scuole per promuovere il rispetto dell’ambiente e ad adottare nuovi comportamenti e stili di vita sostenibili. 

Al bando regionale ha partecipato in partenariato il Reparto Dei Carabinieri “Biodiversita’” Catanzaro, Provincia Di Catanzaro, “Cea Valli Cupe”  Sersale, “Legambiente Calabria Onlus”  Catanzaro e “Wwf Provincia Di Catanzaro”. Nell’ambito del progetto ogni partner del costituito Raggruppamento ha messo a fattor comune risorse, programmi e professionalità.

Banner

Banner

Il Periodo storico difficile con la “pandemia” che ci ha costretti ad un radicale ripensamento dei nostri stili di Vita ha portato Il Raggruppamento composto da Provincia CZ, Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro e WWF continuare a scommettere sulla possibilità di toccare le coscienze e divulgare le azioni fondamentali di “Educazione Ambientale. Proprio su questo delicatissimo tema, nell'ambito delle Attività finanziate con i progetti del Por Calabria (Por 2014/2020 Finanziamento Educazione Ambientale 8azione 6.5 A.1 – Sub Azione): La Presila Scrigno della Biodiversità e Tra Terra e Mare Biodiversità e Paesaggio, Il Comando del Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro, come da “Programma” dei progetti,

Banner

Tra le varie attività realizzate nell’ambito del Progetto di Educazione Ambientale, il Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro ha dato vita nei giorni 11 e 12 agosto ad un evento presso il Centro Visita di località Monaco di Villaggio Mancuso (Taverna), nella Riserva Naturale statale “Poverella – Villaggio Mancuso” al fine sia di favorire l’osservazione e lo studio della fauna notturna sia di favorire la conoscenza e divulgazione delle Riserve naturali statali e delle attività che in esse si svolgono.

L’evento rientra nella “Mission” dei Due progetti Finanziati, nonché sulla costante e crescente attività “Istituzionale” del Raggruppamento, incentrata su tematiche fondamentali come: Mettere al centro le competenze sui temi ambientali; Recuperare il rapporto con l’ambiente inteso come valore di spazio di vita e con le risorse e le diversità, naturali e socio-culturali; Comprendere la complessità e interdipendenze delle sfide globali e promuovere una società più sostenibile; Stimolare scelte consapevoli: alimentazione, turismo, uso dell’energia e acqua, che tengano conto delle ripercussioni; Riscoprire il senso del limite e affrontare i limiti e i vincoli come “risorse” creative e innovative; Imparare a valutare criticamente le informazioni e i comportamenti e dunque apprezzare le esperienze virtuose; Aumentare la capacità di lettura del paesaggio, maggiore consapevolezza di ciò che si vede; Riconoscere il paesaggio e l’unicità di ognuno di esso come insieme di elementi in relazione tra di loro; Migliorare l’offerta formativa della scuola inserendo i temi dell’educazione ambientale e della sostenibilità.

Su tutti questi temi si è concentrata la Due giorni della “Notte Bianca della Biodiversità”, grande è stato l’apprezzamento dei visitatori ai quali sono state offerte diverse occasioni sia di svago ed intrattenimento che di arricchimento culturale e sociale.

Lo staff di educatori ambientali del Centro Visita dei Carabinieri, grazie anche al contributo dell’Ente Parco Nazionale della Sila, ha offerto ai numerosi visitatori, in un clima di interesse e partecipazione oltre le aspettative, una serie di eventi per far conoscere come nelle aree protette sia possibile abbinare momenti di svago con approfondimenti culturali sul tema del rispetto dell’ambiente.

L'iniziativa e il suo evidente successo sono il risultato dello spirito con il quale si è voluto rendere il patrimonio culturale godibile ai numerosi visitatori, partecipando al clima di festa collettiva che nella Notte Bianca potrà trovare da ora in avanti un punto di riferimento positivo.

Naturalmente, l’Attività che mette in campo il Raggruppamento composto da Provincia CZ, Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro e WWF, nell’ambito dei Progetti Finanziati dalla Regione Calabria denominati: La Presila Scrigno della Biodiversità e Tra Terra e Mare Biodiversità e Paesaggio non si ferma qui, per cui diamo appuntamento ai prossimi eventi.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner