Tariffe strutture territoriali extraospedaliere e socio sanitarie, il Tar 'censura' il silenzio del commissario

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Tariffe strutture territoriali extraospedaliere e socio sanitarie, il Tar 'censura' il silenzio del commissario
Tribunale Amministrativo di Catanzaro

Le tariffe andavano aggiornate più di 7 anni fa. Per rispondere alla diffida il commissario alla sanità calabrese avrà 120 giorni di tempo

  10 maggio 2024 17:16

di GABRIELE RUBINO

Si apre un nuovo fronte per la sanità privata calabrese. Il Tar Calabria ha censurato il silenzio dell'ufficio del commissario ad acta rispetto alla diffida dei privati circa la determinazione delle nuove tariffe per le strutture territoriali extra ospedaliere sanitarie e socio-sanitarie residenziali, semiresidenziali, ambulatoriali, domiciliari, riabilitative, della salute mentale e delle tossicodipendenze. La diffida risale al 24 aprile dell'anno scorso, a cui a livello regionale non si ha dato seguito. I privati sono stati rappresentati e difesi dall'avvocato Francesco Rotundo. 

Banner

La vicenda è rilevante perché è un grosso pezzo della sanità privata calabrese. Per capire il contesto parliamo, fra le altre, di strutture di Riabilitazione Estensiva Extraospedaliera, Rsa, Case protette per anziani, assistenza ai disabili. Gli erogatori privati hanno richiamato il Regolamento attuativo in materia adottato con decreto n. 81 del 22 luglio 2016. Nello stesso regolamento era previsto un termine di 180 giorni per l'adozione delle tariffe per le strutture territoriali extraospedaliere sanitarie e socio sanitarie. Cosa non avvenuta, tanto che tuttora i privati sono remunerati con le tariffe precedenti. Perché era previsto l'aggiornamento? Il regolamento prevedeva nuovi requisiti alle stesse strutture (in particolare sul personale) che hanno comportato degli aggravi. 

Banner

Il Tar Calabria ha concesso 120 giorni di tempo al commissario ad acta per rispondere alla diffida dei ricorrenti, evitando a sua volta di nominare un commissario (del commissario). Naturalmente il richiamo normativo è piuttosto limpido e quindi, al di là della diffida, bisognerà affrontare il nodo dell'aggiornamento delle tariffe in questo settore della sanità privata. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner