Taverna, oltre 250 alunni ripuliscono i boschi della Sila: successo per la giornata ecologica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Taverna, oltre 250 alunni ripuliscono i boschi della Sila: successo per la giornata ecologica

  19 ottobre 2022 13:27

di CARMINE MUSTARI

La voglia di natura pulita è un desiderio di tutti e in questa ottica che l’amministrazione comunale di Taverna e il sodalizio “Boschi Puliti” hanno deciso di organizzare una giornata in tal senso. Un connubio sinergico per un’operazione che si è svolta con la partecipazione di oltre 250 alunni una giornata ecologica vissuti nei meravigliosi boschi della Sila tavernese.

Banner

Presente all’evento anche il sindaco di Taverna Sebastiano Tarantino il quale ha dichiarato: "Ringraziamo i volontari, i docenti e gli alunni delle scuole interessate dell’iniziativa, ma anche il fautore, nonché fondatore del sodalizio  “Boschi Puliti” Alfredo Moniaci, con il quale abbiamo già avviato un protocollo d'intesa e per questo intento oltremodo soddisfatto e sorpreso dalla sinergia creatasi tra le due parti, permettendo la creazione di basi solide per un progetto futuro ecosostenibile nel lungo termine, di cui tutta la collettività potrà beneficiare ed aderire, che ha preso vita  con questa prima iniziativa sinergica tra amministrazione e il suddetto sodalizio.>>  L’associazione Boschi Puliti, ormai presente da più di un anno nel territorio catanzarese risulta come uno dei sodalizi più attivi nella lotta contro l’abbandono dei rifiuti nei boschi.

Banner

Banner

"La nostra associazione - dichiara il fondatore Alfredo Moniaci - è orgogliosa di annunciare una nuova collaborazione, che le permetterà di ampliare i propri confini territoriali ma anche questo primo intervento nei boschi della Sila tavernese, i più vicini alla nostra città capoluogo di regione. L’associazione Boschi Puliti, fondata dopo il disastroso incendio che ha danneggiato la pineta di Siano nell’agosto 2021, nasce con l’intento di sensibilizzare il cittadino catanzarese a problematiche ambientali".

Lo stesso sodalizio, nonostante sia nato da poco, conta già molti volontari, soprattutto tra giovani ed adolescenti grazie alle collaborazioni avviate quest’anno con diversi istituti scolastici della città. Tale traguardo è stato possibile grazie ai dirigenti scolastici, che condividono la necessità di un’educazione civica improntata al rispetto della natura. Tanto entusiasmo tra gli stessi organizzatori e le centinaia di alunni e volontari che hanno raccolto, purtroppo, tanti rifiuti, va detto che accanto a questo si devono intraprendere iniziative educative, onde evitare questi atteggiamenti che recano danno alla natura, rendendo consapevoli gli avventori di un maggior rispetto dei boschi, educazione e senso civico sono valori fondamentali per salvaguardare un patrimonio come la Sila, qui dove si respira l’aria più pura d’Europa!

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner