Taverna. Una panchina d'autore dedicata ai giudici Falcone e Borsellino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Taverna. Una panchina d'autore dedicata ai giudici Falcone e Borsellino
Panchina d’autore dedicata a Falcone e Borsellino
  26 giugno 2021 13:35

di CARMINE MUSTARI

 

Banner

Un’altra opera arricchisce il già cospicuo patrimonio artistico del Macat (Museo all’aperto di Taverna), un museo che spazia dalle opere scultoree alle opere concettuali e moderne della pittura e che inserisce anche nel contesto anche un capitolo come la “Via della poesia” a tutto ciò si aggiungono periodicamente opere che provengono da donazioni e opere che l’amministrazione decide di far realizzare anche ad artisti locali emergenti come nel caso di cui vi narriamo, si tratta di un opera a memoria dei giudici vittime della mafia, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Banner

L’opera è stata realizzata dal giovane artista Rosario Vero, espressione tavernese a tutto tondo dell’arte. Vero ha frequentato l’Accademia di belle arti di Catanzaro e opera prevalentemente  sul territorio dell’hinterland tavernese. La sua azione realizzativa comunque include anche: Laboratori creativi con le scuole e con associazioni  presenti sul territorio; Mostre collettive tramite accademia a livello regionale; Una mostra personale per il museo civico di Taverna nel 2019; Una mostra all estero in Cina a Xi'an nel 2016 curata da uno dei più noti critici d'arte in Cina wan ling; Progetto panchine d'autore con Avis  Presila per la promozione della campagna contro la violenza sulle donne; Commissione da parte del comune di Taverna di una panchina in occasione dei 700 anni della morte di Dante; Un progetto ancora in corso S.o.r.b.o.  sulla presenza dei monaci basiliani sul territorio di Sorbo San Basile, e ultima realizzazione voluta dall’amministrazione di Taverna sul quale Vero dichiara:  "L’opera rientra come già detto nel contesto museale all’aperto del Macat, nello specifico si tratta di realizzare delle opere pittoriche utilizzando le panchine del centro storico, ecco perché si definisco “Panchine d’autore”, di queste ne sono state realizzate diverse, con tematiche varie, interessando in alcuni casi temi sociali come la violenza sulle donne, ma anche momenti celebrativi come nel caso del tributo a Dante per i 700 anni della sua scomparsa". 

Banner

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner