Teatro Grandinetti di Lamezia: 100 biglietti gratuiti riservati a studenti, anziani e a chi non può permetterselo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Teatro Grandinetti di Lamezia: 100 biglietti gratuiti riservati a studenti, anziani e a chi non può permetterselo

L’iniziativa promossa dai vacantusi e dal Consiglio comunale di Lamezia Terme per la stagione teatrale “Vacantiandu in anteprima”

  22 dicembre 2021 11:16

Cento biglietti riservati a studenti, anziani e persone in difficoltà economica per i 13 spettacoli della stagione teatrale “Vacantiandu in anteprima”. “Ti invito a teatro” è l’iniziativa ideata dal presidente dal Consiglio comunale di Lamezia Terme Giancarlo Nicotera in collaborazione con I Vacantusi, organizzatori della stagione, per coinvolgere giovani studenti e dare la possibilità anche alle persone anziane e a chi non può permetterselo di assistere agli eventi in cartellone.

«Un’iniziativa importante – commenta il presidente del consiglio comunale Giancarlo Nicotera – che vuole costruire un ponte culturale ed umano fra generazioni. Un teatro di vita che si apre a tutti, dagli studenti, agli anziani, sino ad arrivare a chi altrimenti non potrebbe fruirne. Il teatro è cultura, confronto, conoscenza ed incontro. Coinvolgere anche le scuole e le associazioni cittadine significa trasmettere, con naturalezza e semplicità il vissuto quotidiano, i linguaggi ed i tesori della civiltà culturale cittadina ed italiana che il teatro sa offrire e donare con passione ed empatie a volte uniche. Un grazie di cuore va a I Vacantusi per quanto, da anni, fanno a favore della nostra comunità e della nostra terra».

Banner

Fino a cento biglietti per ogni spettacolo per aprire le porte del teatro a tutti. È questo l’obiettivo dell’associazione culturale I Vacantusi che coinvolge tutti gli istituti scolastici della città per premiare gli studenti più meritevoli regalando una giornata a teatro, ma anche per garantire un posto agli anziani e alle persone in difficoltà economica.

Banner

«Il teatro è per eccellenza il luogo della socialità, tutti hanno il diritto di poterne fruire – dichiara il presidente de I Vacantusi e co-direttore artistico della stagione Nico Morelli –.  Parliamo di teatro sociale, del teatro come strumento di crescita e confronto, dell’importanza di portare il teatro nelle scuole, e questa iniziativa, in un momento storico particolare come quello che purtroppo stiamo ancora vivendo, ci sembra il modo più concreto per portare avanti determinati valori partendo proprio dal coinvolgimento degli studenti, spettatori di domani. L’intento è quello di avvicinare al teatro pubblici e generazioni diverse e soprattutto garantire un posto a chi non può permetterselo».

Banner

La stagione partirà l’8 gennaio con lo spettacolo di Tiziana Foschi “Faccia un’altra faccia”. Per motivi organizzativi l’iniziativa non è valida per lo spettacolo con Biagio Izzo e Carlo Buccirosso previsto il 20 gennaio. Per richiedere il biglietto gratuito: ivacantusi@gmail.com oppure tel. 0968 23564 -  cel. 327 1310708. Gli studenti saranno invece coinvolti dalla propria scuola. Il programma completo su ivacantusi.com.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner