"Tecnico della Mediazione Interculturale": aperte le iscrizioni al corso di formazione della Dedalo Società Cooperativa

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Tecnico della Mediazione Interculturale": aperte le iscrizioni al corso di formazione della Dedalo Società Cooperativa

  30 novembre 2021 23:23

Tecnico della Mediazione Interculturale: questo il profilo al termine del corso di formazione - aperte le iscrizioni -  promosso da  Dedalo Società Cooperativa in qualità di ente capofila del Raggruppamento Temporaneo di Scopo TeMeI.

Cinquecento ore  articolate in formazione d’aula - 300 ore (200 di base, 100 specifica;  Laboratori linguistici (inglese o francese e lingua italiana)  - 50 ore + Laboratorio di lingua araba di  50 ore da svolgersi in modalità e.learning in orari extra corso; tirocinio di 150 ore presso organismi pubblici e privati;

Banner

Venticinque i posti disponibili al corso che si svolgerà  a Gioia Tauro (RC) e per il quale è prevista  un'indennità di partecipazione (indennità mensile lorda non inferiore a  400,00 euro).   I percorsi per essere avviati devono avere un minimo di 15 partecipanti.

Banner

DESTINATARI
Possono presentare domanda di partecipazione al presente Avviso - quali destinatari prioritari - i cittadini di Paesi Terzi regolarmente soggiornanti nel territorio dello Stato italiano. Inoltre, possono presentare domanda di partecipazione anche i cittadini italiani ed i cittadini stranieri, che saranno ammessi nel caso del mancato raggiungimento dei posti a disposizione da parte dei destinatari indicati al
periodo precedente.

Banner

REQUISITI
Per partecipare al percorso formativo i destinatari devono possedere i seguenti requisiti:
- avere compiuto 18 anni di età;
- essere residenti, domiciliati o comunque dimoranti in Calabria;
- essere in possesso di un regolare titolo di soggiorno in Italia (per i cittadini dei Paesi Terzi);
- i candidati dei Paesi Terzi e stranieri dovranno avere conoscenza della lingua italiana a livello B2 del QCER;
- i cittadini italiani dovranno avere conoscenza di una lingua straniera veicolare (inglese o francese) a livello B2 del QCER;
- possedere un diploma di scuola secondaria superiore o, in alternativa, almeno tre anni di esperienza nell’attività professionale di riferimento. Si precisa, con riferimento al titolo di studio dei destinatari stranieri, che:
a) il titolo di studio deve essere asseverato nel Paese di origine o asseverato direttamente in Italia secondo la normativa vigente. In caso di mancato possesso del titolo di studio, esso può essere autocertificato attraverso
apposita dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi degli artt. 45 e 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445;
b) in subordine al titolo di studio è possibile autocertificare la frequenza di un ciclo scolastico-formativo di almeno 10 anni.

MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
La domanda di iscrizione deve essere redatta su apposito modello disponibile presso la Segreteria dell’Ente capofila e presso le Segreterie degli Enti Partner, agli indirizzi sotto indicati, oppure scaricabile dal sito Internet dell’Ente www.dedalocalabria.com, dal sito dei Centri dell’impiego delle province e da quello della Regione (Dipartimento Lavoro e Welfare - Settore 2).
Le Segreterie degli Enti sono aperte tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00.    Il plico deve pervenire entro le ore 12,00 del 20 dicembre  

SELEZIONE
Saranno prese in considerazione le domande pervenute, in ordine cronologico-temporale, entro il termine di scadenza. Accertata la sussistenza dei requisiti formali prescritti, per l’ammissione al corso è previsto un colloquio finalizzato: all’accertamento delle conoscenze linguistiche; alla valutazione del curriculum professionale tenendo conto in particolare dell’eventuale conoscenza di una terza lingua veicolare e dell’esperienza maturata in progetti di mediazione interculturale e di integrazione degli immigrati. Successivamente sarà pubblicata la graduatoria degli ammessi/non ammessi con relativi punteggi. In caso di parità di punteggio della valutazione del curriculum si terrà conto dell’ordine cronologico della presentazione delle domande. Le domande ammesse in graduatoria ma in esubero rispetto al numero dei posti disponibili, saranno inserite in caso di eventuali rinunce o ritiri nel primo quinto del corso secondo scorrimento della graduatoria.

ATTESTAZIONE RILASCIATA
Alla fine del percorso è previsto un esame per il rilascio della qualifica professionale ritenuta valida all’avviamento al lavoro ai sensi della L. 845/78.  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner