Tentato omicidio a Miglierina, spara al vicino accusandolo di aver avvelenato i cani: arrestato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Tentato omicidio a Miglierina, spara al vicino accusandolo di aver avvelenato i cani: arrestato

  08 ottobre 2022 14:32

Sono bastate poche ore ed è scattato l'arresto.  I militari del NOR – Sezione Operativa della Compagnia di Catanzaro e della Stazione di Marcellinara hanno infatti, in quasi flagranza di reato, Domenico Sirianni, un 63enne di un paese dell’entroterra catanzarese, accusato di tentato omicidio.

 LEGGI ANCHE QUI. Tentato omicidio a Miglierina, 63enne ferito alle gambe da colpi d'arma da fuoco

Banner

 I carabinieri, a seguito di segnalazione di alcuni privati cittadini, sono intervenuti presso un’abitazione isolata ove poco prima il 64enne, a seguito di una lite per motivi di vicinato (accusava il “rivale” di avergli avvelenato dei cani), sparava all’indirizzo del vicino, un 63enne suo cugino carnale, diversi colpi con un fucile legalmente detenuto per poi darsi alla fuga.

Banner

Il ferito veniva condotto presso il pronto soccorso dell’Ospedale Pugliese – Ciaccio di Catanzaro ove si trova tuttora in gravi condizioni per le ferite riportate.

Banner

Le immediate ricerche, effettuate dai militari della Compagnia di Catanzaro nei terreni e abitazioni in uso all’uomo conducevano quest’ultimo a costituirsi presso la Stazione di Marcellinara ove ammetteva sostanzialmente le proprie responsabilità. L’uomo, difeso dall'avvocato Anselmo Torchia, anche a seguito delle altre attività investigative effettuate tra cui il rinvenimento e sequestro dell’arma utilizzata per l’atto criminoso, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e condotto nella casa circondariale di Catanzaro.
 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner