Terrore in discoteca a Catanzaro, gli spari coperti dallo scoppio dei palloncini: per il giovane magrebino era il suo primo giorno di lavoro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Terrore in discoteca a Catanzaro, gli spari coperti dallo scoppio dei palloncini: per il giovane magrebino era il suo primo giorno di lavoro

  13 marzo 2022 10:39

di TERESA ALOI

Nessuno si sarebbe accorto di nulla. A tal punto che la musica è stata spenta 20 minuti dopo. Lo scoppio dei palloncini, una delle tante coreografie organizzate durante la serata danzate, ha infatti coperto  gli spari.

Banner

LEGGI ANCHE QUI. Terrore in discoteca a Catanzaro, spara a un buttafuori e lo ferisce alle gambe

Banner

Erano le 3,40 di ieri notte quando qualcuno, all'interno della discoteca "Atmosfera" di Roccelletta di Borgia, si è  avvicinato al giovane 40enne di origine magrebina ma da anni residente a Lamezia Terme, e gli ha sparato alle gambe. Uno dei colpi, di rimbalzo, ha sfiorato la caviglia di una giovane, fortunatamente senza ferirla.

Banner

Il giovane, ora ricoverato all'ospedale "Pugliese-Ciaccio" di Catanzaro" era sul cubo, una delle postazione di controllo e di vigilanza. Tutt'attorno le luci psichedeliche, la musica a palla.

Per lui era il suo primo giorno di lavoro, in prova.  Dalle prime testimonianze, l'uomo che ha sparato non era solo ma accompagnato da due, tre persone.  

Spetterà ora ai carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro, dare un nome a chi ha rovinato una serata di divertimento.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner