Tolleranza zero a Catanzaro. Il titolare di un bar multato: "Giusto pagare, ma serve cambiare le restrizioni"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Tolleranza zero a Catanzaro. Il titolare di un bar multato: "Giusto pagare, ma serve cambiare le restrizioni"

Nell'intervista video il titolare dell'esercizio suggerisce di trovare una soluzione diversa dalla chiusura: il servizio ai tavoli contingentato

  03 marzo 2021 21:37

Massimo Esposito è il titolare del Foyer, uno dei bar di Catanzaro multato perché ha svolto attività oltre gli orari consentiti dal Dpcm. 
"Pagheremo quello che dobbiamo ma non possiamo mandare via i clienti. Vorrei aggiungere che venerdì e sabato Catanzaro è stara invasa dai ragazzi, noi dobbiamo capire che un barista o un ristoratore ha per prima cosa la cortesia nei confronti del cliente che non siamo abituati a mandare via".

Banner

"Rispetteremo le regole ma da cittadino catanzarese dico che è un anno che si apre e si chiude ma non c'è un piano vaccini o un'alternativa alla chiusura. Qualcosa bisogna fare di diverso, non possono pagare solo alcune categorie", dice Esposito.
Quello che il titolare del Foyer chiede è la possibilità di effettuare servizio ai tavoli per lavorare con maggiore sicurezza. "Questo permetterà di evitare assembramenti e potrebbe essere un piano commerciale per far lavorare tutti i locali", aggiunge. "Sabato era pieno di ragazzi figli di tutti, forse quello che manca è la prevenzione e l'educazione.  Sono amareggiato, noi veniamo da un anno di sacrifici. Non escono le lacrime per dignità ma ci starebbe da piangere", conclude il titolare del Foyer.

Banner

Leggi qui la cronaca dell'ultimo fine settimana nel capoluogo

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner