Torna in Calabria il Premio Letterario "Giuseppe Berto": a settembre le premiazioni a Capo Vaticano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Torna in Calabria il Premio Letterario "Giuseppe Berto": a settembre le premiazioni a Capo Vaticano

  26 aprile 2022 19:11

È ufficialmente aperto il bando 2022 del XXVIII Premio Letterario Giuseppe Berto che, dopo i due lunghi anni pandemici torna in Calabria, a Ricadi (VV), la cui premiazione è fissata per sabato 10 settembre nella casa calabrese dove lo scrittore veneto scrisse due dei suoi maggiori capolavori: Il male oscuro e La Gloria. Il premio si è sempre caratterizzato per il suo regolare alternarsi, ogni anno, tra il Veneto e la Calabria: tra Mogliano Veneto, città che diede i natali a Berto nel 1914, e Capo Vaticano, dove visse gran parte della sua vita e dove è sepolto.

Negli anni il premio si è affermato tra i più prestigiosi in Italia per opere prime di narrativa. Un’attitudine di Berto era prestare attenzione e dare supporto a giovani scrittori di talento. E il premio, che dopo la sua scomparsa, nel 1978, fortemente fu appoggiato da sua moglie Manuela è ormai un riconoscimento che spiana la strada verso il mercato editoriale e che ha contribuito all’affermazione di autori dal calibro di Luca Doninelli, Paola Capriolo, Paolo Maurensig, Elena Stancanelli , Francesco Piccolo, Giulia Caminito , per dirne alcuni , oggi talenti della nostra narrativa.

Banner

Fondato da Cesare De Michelis nel 1988 si avvalse subito di un gruppo di amici ed estimatori del grande scrittore: tra questi critici illustri quali Giancarlo Vigorelli e Michel David o scrittori come Dante Troisi e Gaetano Tumiati, il Premio Letterario si regge sul contributo essenziale dell’Associazione Culturale Giuseppe Berto e con il supporto delle Regioni Calabria e Veneto, dei Comuni di Ricadi e Mogliano Veneto e il sostegno del main sponsor San Marco Group, azienda leader in Italia nella produzione e distribuzione di pitture e vernici in qualità, da sempre pronto a supportare le arti e i giovani talenti.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner