Traffico illecito di rifiuti tra la Calabria e la Campania, la Dda di Catanzaro chiude il cerchio: 62 indagati

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Traffico illecito di rifiuti tra la Calabria e la Campania, la Dda di Catanzaro chiude il cerchio: 62 indagati
La Corte d'Appello e Procura di Catanzaro
  28 luglio 2021 21:21

La Procura distrettuale antimafia di Catanzaro ha chiuso le indagini relative all'operazione denominata "Efesto 2", condotta nell'ottobre 2020 dal Nipaaf dei carabinieri Forestale di Cosenza e dalla Guardia di finanza, su un presunto traffico illecito di rifiuti che si sarebbe sviluppato a Montalto Uffugo.

Sono sessantadue gli indagati che, secondo l'accusa, hanno costituito un'associazione a delinquere, operante tra Cosenza, Lamezia Terme, Napoli e la provincia di Salerno, caratterizzata dalla presenza di più centri operativi, coordinati reciprocamente al fine di promuovere, organizzare e gestire una vastissima attività di ricettazione di rame di provenienza furtiva e traffico illecito di rifiuti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner