Tragedia di Cutro, donato al Papa un inginocchiatoio realizzato con il legno del barcone

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Tragedia di Cutro, donato al Papa un inginocchiatoio realizzato con il legno del barcone
Papa Francesco
  28 febbraio 2024 17:29

A Papa Francesco è stato donato un inginocchiatoio ricavato dal legno del barcone dei migranti naufragato un anno fa a Cutro. L'idea di trasformare un pezzo di quel barcone, simbolo di morte - nella tragedia morirono oltre 90 persone, di cui 35 minorenni - in un richiamo alla speranza, è venuta, riferisce L'Osservatore Romano, a Giuliano Crepaldi, presidente dell'associazione San Vincenzo de' Paoli - Consiglio Centrale di Roma.

"Addolorato da questa tragedia - ha raccontato Crepaldi - ho pensato a come offrire un segno di solidarietà e di vicinanza". A realizzare l'opera, Alireza, profugo iraniano, ospite dell'associazione, che ha realizzato l’opera basandosi su un disegno elaborato da Guglielmo Zamparelli, collaboratore dell’organizzazione caritativa. "Dare forma all’inginocchiatoio - ha spiegato Alireza - è stata per me una testimonianza d’amore, un modo per ricordare chi perde la vita in queste e in altri terribili sciagure". Tutti e tre, accompagnati dal direttore dell'Osservatore Romano, hanno donato al Pontefice questo primo inginocchiatoio proveniente da Cutro con una promessa, che Francesco ha pienamente accolto: quella di donare a tutte le diocesi italiane altri inginocchiatoi costruiti con i legni dei barconi carichi di migranti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner