Trent'anni dalla morte di Paolo Borsellino, il presidente Occhiuto: "Lotta alle mafie viva anche grazie a suo sacrificio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Trent'anni dalla morte di Paolo Borsellino, il presidente Occhiuto: "Lotta alle mafie viva anche grazie a suo sacrificio"
Occhiuto intervistato ad "Agorá"
  19 luglio 2022 10:13

“Oggi ricordiamo Paolo Borsellino e i 5 agenti della sua scorta, barbaramente uccisi il 19 luglio 1992. A 30 anni dalla strage di Via D’Amelio la lotta contro tutte le mafie è viva e reale, anche grazie al sacrificio di questi servitori dello Stato. Il Paese rende omaggio ai suoi eroi”. Lo scrive su Twitter Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner