Ucraina, adozioni sospese: c'è il timore che i bimbi possano essere adottati "senza regole"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ucraina, adozioni sospese: c'è il timore che i bimbi possano essere adottati "senza regole"
Antonella Comes
  09 aprile 2022 15:31

La Commissione per le adozioni internazionali di Catanzaro, il 25 marzo, ha ricevuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, DGIT, una nota verbale con la quale l’Ambasciata d’Ucraina in Italia ha trasmesso una comunicazione del Primo Ministro d’Ucraina del 19-03-2022, in materia di adozioni internazionali.


In tale nota il Governo Ucraino, dopo aver espresso la propria gratitudine agli Stati che, grazie alla loro particolare sensibilità e umanità, hanno dato asilo ad un grande numero di bambini ucraini e alle famiglie con minori, ha peraltro evidenziato il concreto timore che tali bambini possano essere adottati senza che siano rispettate le disposizioni previste dalla normativa ucraina in materia.  Ciò premesso, l’Autorità ucraina ha dichiarato formalmente che non devono essere applicati in nessun paese del mondo i procedimenti di adozione internazionale e nazionale nei confronti dei minori cittadini ucraini durante il tempo di guerra in Ucraina.

Banner


Inoltre, a conferma di quanto esposto, il Governo Ucraino specifica, che, fin quando perdurerà la situazione di conflitto e la conseguente impossibilità di garantire la piena osservanza della legge ucraina, il Servizio Sociale Nazionale, Autorità ucraina in materia di adozioni internazionali, non darà seguito a nessuna procedura di adozione internazionale”.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner