Ucraina, il presidente Occhiuto: "Stiamo verificando la possibilità di accogliere i profughi nei borghi calabresi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ucraina, il presidente Occhiuto: "Stiamo verificando la possibilità di accogliere i profughi nei borghi calabresi"

  01 marzo 2022 14:56

"Le ombre della guerra purtroppo si allungano su tutto il mondo occidentale. Per parte nostra stiamo tentando di mettere in campo delle misure, da finanziare con i fondi comunitari, per accogliere i profughi ucraini nei borghi calabresi. Da giorni ho chiesto alla dirigenza di valutare questa possibilità, abbiamo avanzato un quesito alla Commissione Europea e oggi faremo una verifica in tal senso". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto parlando con i giornalisti a margine di una conferenza stampa a Catanzaro.

"Sarebbe bello che la Calabria, da sempre terra di accoglienza - ha aggiunto Occhiuto - lo diventasse anche per quanti scappano dalla guerra mettendo a disposizione qualche suo borgo spopolato per ritornare alla vita, restituendo la speranza a quanti purtroppo la speranza la stanno vedendo distrutta dalle macerie della guerra".

Banner

"Ci sono alcuni comuni che hanno già manifestato questa disponibilità - ha detto ancora il presidente della Regione Calabria - ma prima di comunicare questa misura voglio essere sicuro che sia effettivamente realizzabile. Oggi faremo una verifica e se tutto ciò è fattibili e se si possono dare degli incentivi ai piccoli comuni per accogliere profughi dall'Ucraina allora informeremo gli enti locali interessati per verificare quanti di loro vogliono utilizzarla". 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner