Uil, l'assessore Calabrese: "Grazie a Biondo buon lavoro alla nuova segretaria Senese"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Uil, l'assessore Calabrese: "Grazie a Biondo buon lavoro alla nuova segretaria Senese"
Giovanni Calabrese
  05 aprile 2024 11:32

“Buon lavoro a Maria Elena Senese, eletta nuova segretaria generale della Uil Calabria. La sua determinazione, le sue capacità di interazione e fare gruppo, nonché la sua intraprendenza, visione lungimirante e la concretezza hanno premiato Maria Elena a cui auguro buona strada per il futuro del sindacato guidato dal calabrese segretario nazionale Pierpaolo Bombardieri".

Così Giovanni Calabrese, assessore al lavoro e alla formazione professione della Regione Calabria.

Banner

“Abbiamo sfide importanti da intraprendere come già il percorso avviato nell’ultimo periodo con la Senese quando ricopriva il ruolo di segretario generale della FenealUil Calabria. Abbiamo sempre discusso di un nuovo piano occupazionale a cui il Dipartimento lavoro e welfare e l'assessorato al lavoro, hanno sempre dimostrato collaborazione nelle proposte e nelle misure da adottare, per tutelare i lavoratori e accrescere il mercato del lavoro nella nostra Regione. Ringrazio Santo Biondo che, dopo dieci anni alla guida della Uil calabrese, lascia la regione per dedicarsi all'impegno sindacale nazionale dopo la sua elezione nella Segreteria generale della Uil.

Banner

Adesso la strada intrapresa, sono certo, continuerà sotto la guida della Senese con cui ci interfacceremo periodicamente per affrontare tante problematiche e rafforzare quell’osmosi tra le parti sociali e gli Enti istituzionali, di cui abbiamo parlato già in occasione della presentazione a Locri del progetto Oikos, progetto di integrazione, innovativo e sperimentale di inclusione socio- lavorativa per migranti, di intesa con gli Enti bilaterali, l’Associazione costruttori edili, le Organizzazioni sindacali del settore edile e gli Organismi paritetici. Esempio di sinergia e opportunità di lavoro rispondente al fabbisogno delle imprese, così continueremo a confrontarci e costruire la nostra Regione”. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner