Ultras del Catanzaro aggrediscono tifoso della Reggina a Montepaone: il Tar annulla un Daspo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ultras del Catanzaro aggrediscono tifoso della Reggina a Montepaone: il Tar annulla un Daspo

  14 marzo 2022 14:38

"Manca la prova della partecipazione del ricorrente alla aggressione al tifoso di squadra avversaria anche quale mero concorrente morale". Il Tar della Calabria ha annullato il Daspo nei confronti di un tifoso dell'Us Catanzaro, ritenuto tra i responsabili dell'aggressione avvenuta a Montepaone nei confronti di un tifoso della Reggina. Il fatto sarebbe accaduto il 28 giugno 2020. Nei giorni successivi il Questore di Catanzaro ha disposto 6 Daspo, tra cui quello nei confronti di Vincenzo Sestito, difeso dagli avvocati Gianmichele Bosco e Luana Posella.  

"Dai fotogrammi acquisiti, estratti dalle telecamere dello stabilimento balneare ove si è consumata l’aggressione, non risulta la presenza del Sestito né tra gli aggressori “materiali” né in posizione a questi limitrofa, a loro sostegno o incitamento.
L’aggredito, inoltre, non ha identificato il ricorrente quale autore dell’aggressione riferendo unicamente che egli durante la precedente permanenza in spiaggia lo aveva infastidito ed offeso per la maglietta indossata", si legge nella sentenza del Tar che ha annullato il provvedimento della Questura. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner