Una "Basket Academy Catanzaro" stellare travolge la coinquilina Comiso 83-62

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Una "Basket Academy Catanzaro" stellare travolge la coinquilina Comiso 83-62

S’insedia solitaria in vetta e dedica la vittoria a Franco Cattani.

  04 marzo 2024 11:43

Basket Academy, ancorché in esilio a Soverato, cala un tris d’assi e si aggiudica la mano. Fuor di metafora, i giallorossi di Procopio e Tunno compiono tre imprese: vincono lo scontro di vertice, recuperano il distacco subito all’andata e si posizionano, da soli, in cima alla classifica del girone. Effettivamente tanta roba, seppur non nelle condizioni ottimali, atteso il campo neutro, il rientro di Perez dall’infortunio e le precarie condizioni di capitan Sabbatino, alle prese con un fastidioso affaticamento muscolare al polpaccio. Ma la concentrazione e la motivazione che hanno permeato la condotta di gara dei giallorossi hanno fatto la differenza a loro favore nella sfida di vertice al Pala Scoppa, peraltro gremito in ogni tribuna e con i tifosi al seguito, che hanno intonato anche un coinvolgente "giallorossi..giallorossi". L’Academy ha assunto il controllo della gara da subito, vincendo tutti i quarti e tenendo l’Olimpia sempre a distanza di sicurezza, dando la netta sensazione di poter condurre la vittoria nel porto sicuro di Soverato. I primi due tempini sono stati caratterizzati dalle prodezze tecniche di Federico Perez, con tre assist totalmente smarcanti ed alcune conclusioni da sotto canestro di pregevole fattura. Sabbatino, Dmitrovic, Raffo Corapi, un diligente Agosto ed un Casareale in crescita hanno completato l’opera. Il terzo quarto inizia con un Comiso più tonico ed attento, rispetto ad un Catanzaro un po’ svolato in attacco, che fallisce per leggerezza quattro facili realizzazioni di fila, vedendo assottigliarsi il distacco fin lì accumulato. Ma da metà frazione di gioco in poi  il fuciliere scelto Sipovac inizia a colpire mortalmente la difesa siciliana ed il roster di coach Procopio chiude il terzo quarto a più tredici. Ultimo tempino, ovvero, la specialità della casa nel menù giallorosso, che mantiene le aspettative e con un rush finale negli ultimi cento secondi ad opera del solito Sipovac e del funambolo Canestrari, tramortiscono Comiso, annullando anche il loro vantaggio in differenza canestri dell’andata. E per una frazione di secondo non viene convalidata una bomba del top scorer Sipovac sul filo della sirena. Apoteosi giallorossa, pubblico in visibilio, staff tecnico e dirigenza in totale esaltazione nel campo, giocatori in modalità danze tribali, insomma un Pala Scoppa in festa. E dire che l’Olimpia ce l’ha messa tutta per arginare la marea montante giallorossa. I terribili cecchini ospiti, Iurato e Ferrarotto, che all’andata avevano massacrato l’Academy, sono rimasti imbrigliati nella rete ordita dall’esperto coach Procopio e dalle super prestazioni difensive di Madella e Dmitrovic. Farruggio e Turner, così, hanno potuto godere di un po’ più di spazio ed hanno risposto da par loro, nel tentativo di tenere a galla Comiso. Anche il centrone Salafia si è dannato sotto le plance , cercando di catturare rimbalzi ed allestendo giocate in post basso, ma un determinato Casareale, eterodiretto dalla panchina Academy, ne ha limitato notevolmente l’efficacia, sia in attacco che in difesa. Insomma, una performance di altissimo livello di tutto il roster ed un proficuo gioco di squadra, frutto del buon clima di fiducia tra i giallorossi. Adesso l’Academy avrà tempo per recuperare la migliore condizione fisica e migliorare alcuni aspetti tattici cari al duo Procopio-Tunno. Comiso dovrà resettare il Pala Scoppa e prepararsi ad affrontare sfide impegnative nel prosieguo del campionato. Tutta la comunità del basket giallorosso ha dedicato la vittoria al compianto Franco Cattani ed al capitano dei capitani Andrea.

Basket Academy Catanzaro - Olympia Comiso 83-62
(19-14 / 22-16 / 17-15 / 25-17)

Banner

Basket Academy Catanzaro: Corapi R. 5, Madella, Canestrari 6, Dmitrovic 8, Chiarella, Casareale 9, Corapi M., Foure, Agosto 3, Sabbatino 15, Sipovac 20, Perez Da Rold 17.
All. Procopio
Ass. Tunno

Banner

Olympia Comiso: Ferrarotto 5, Turner 12, Farruggio 15, Lena, Iurato 14, Salafia 7, Desari 2, D’Urzo 7, Ballarò, Gjuzi.  
All. Farruggio

Banner

Arbitri: Fontanella - Smirne

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner