Una Cabina di Regia per i Fondi del PNRR e nuova legge elettorale: la visione politica di Speziali

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Una Cabina di Regia per i Fondi del PNRR e nuova legge elettorale: la visione politica di Speziali
Vincenzo Speziali
  11 novembre 2021 14:52

Il Coordinatore Politico Federativo Regionale di Noi con l'Italia/Federazione Popolare dei Democratici Cristiani, Vincenzo Speziali, durante la puntata di Calabria Sud, andata in onda ieri sera su Telemia, ha proposto ufficialmente la cabina di regia, attraverso un'apposita riunione della Conferenza dei Capigruppo del Consiglio Regionale, dopo che esso sarà a pieno regime, a seguito dell'elezione dei suoi organi, alfine di avviare le procedure per proporre alla Giunta Regionale idee sui progetti inerenti i fondi del PNRR, oltre alla vigilanza sui medesimi.

Ciò rappresenta un'idea assolutamente innovativa, che, secondo le intenzioni di Speziali, mira a coinvolgere pure l'opposizione, del centrosinistra, in questa fase storica eccezionale, nella compartecipazione delle responsabilità politiche, riconoscendole il ruolo istituzionale, pur nella differenziazione delle funzioni con la maggioranza di centrodestra, uscita vincitrice dalle ultime elezioni regionali.
Speziali, infatti, ha sostenuto ome sia essenziale l'apporto della migliore burocrazia, nel formulare le idee e le proposte, ma queste dovranno, in ogni modo essere frutto delle scelte della politica, poiché bisogna recuperare il primato della medesima, la quale ha l'obbligo di assumersi le responsabilità e di recuperare autorevolezza e il compito di dare imput si processi sociali, attraverso scelte positive ed oculate.

Banner

Si tratta di un vero gioco di squadra, come gli ha fatto sponda - evidentemente accettando la proposta - anche l'on. Francesco Cannizzaro di Forza Italia (presente pure lui alla trasmissione), confermando in tal modo come il massimo esponente della formazione moderata abbia colto nel segno e bene interpretato la fase storica che stiamo vivendo.

Banner

Per la verità, parimenti a quanto sostenuto durante la campagna elettorale appena trascorsa, Speziali è ritornato anche sulla questione inerente la necessità di mettere mano ad una nuova legge elettorale e, raggiunto telefonicamente, afferma: "Dobbiamo attore dall'assunto, che oggi abbiamo la fortuna di avere un fuoriclasse come il Presidente Occhiuto, perciò tutto è andato bene e per il verso giusto, però non sempre vi sarà una condizione simile, ovvero un candidato Presidente anche con compravata forza elettorale.
Chi si candida a guidare la Regione, dovrà essere votato direttamente e non trainato dagli aspiranti Consiglieri e in ogni modo dovremo pure prevedere la sfiducia costruttiva, non vincolata dagli schieramenti, nel caso in cui ci si trovasse di fronte ad un 'Amministrazione fallimentare o per avvenuta "mancanza" del Presidente della Giunta per qualsiasi disparato motivo. All'interno del Consiglio Regionale, a mio avviso, si dovrà procedere, attraverso un'assunzione di responsabilità, di trovare soluzioni chiaramente migliorative, anche se di ciò vi sarà tempo e modo di affrontare, pure tale argomento".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner