Una nuova opera di Nuccio Loreti impreziosisce Catanzaro: è "Audace", dedicata all'amore

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Una nuova opera di Nuccio Loreti impreziosisce Catanzaro: è "Audace", dedicata all'amore
Un momento della presentazione
  16 febbraio 2024 14:31

Una nuova opera di Nuccio Loreti brilla in città. Nella sera della festa degli innamorati, la sera di San Valentino, il maestro Loreti ha presentato al pubblico "Audace", la sua nuova realizzazione artistica, che resterà in esposizione - in attesa di una futura ubicazione permanente - presso le eleganti sale del caffè Imperiale, un vero salotto del centro cittadino.  

"Audace", che rappresenta un cuore, è realizzata con il legno del tronco di una quercia, lamine di acciaio e chiodi antichi. 

Banner

E' proprio nei materiali utilizzati dall'artista che risiede l'originalità dell'opera: Loreti per la prima volta si confronta oltre che con il ferro, di cui è maestro, anche con il legno. Diversa è anche la fruizione dell'opera: il pubblico è, infatti, invitato a toccarla per percepirne la forza, la plasticità, le emozioni. 

Banner

Un'opera potente e struggente al contempo, che vuole essere un omaggio a tutti coloro che amano, che hanno amato. 

Banner

Nuccio Loreti, artista ormai riconosciuto dalla città di Catanzaro, è da tempo protagonista, con le sue opere di grande valenza espressiva, quali Donna bianca, Donna rossa, Romantica, Vitulus, il Rispetto, l'Aquila, Petrus, i Guerrieri, di un'azione di abbellimento della città grazie anche all'aquisizione, da parte del Comune e altri enti, di opere rese poi dagli stessi pubbliche, destinate alla collettività.

A presentare questo suo nuovo lavoro, in una serata organizzata e presentata da Tea Mancuso, lo stesso Loreti: "L'opera - sostiene - è un omaggio a tutti coloro che hanno pagato a duro prezzo l'amore vivendone sulla propria pelle la sofferenza che la vita spesso riserva, ma vuole essere anche un modo per continuare a sperare".  Aggiunge: "Dire ti amo oggi comporta le sue cicatrici, ma se siamo ancora qui a ripetercelo vuol dire che l'amore vince su tutto". 

E' intervenuto anche Pietro Marino (Vitambiente), che ha suggerito un parallelismo tra Loreti e Marco Polo: "Entrambi esploratori, il primo viaggiava realmente e attraverso i suoi scritti trasmetteva le esperienze vissute, il secondo attraverso i suoi viaggi interiori ci regala opere d'arte che ci fanno emozionare".

Spazio anche alle parole di Franco Cimino: "La forza dell'amore è la sua tenerezza, la sua dolcezza ma anche la sua fragilità. Mi sono interrogato - ha detto Cimino - sul sostantivo "amore", una parola talmente bella da non avere genere. Non è maschile né femminile, l'amore infatti non sopporta nessun articolo: è questa la mediazione che i linguisti hanno trovato per superare la contraddizione intrinseca. L'amore è una gioia immensa che ci permette contestualmente di sopportarne anche la perdita". 

E' possibile ammirare liberamente "Audace" presso il caffé Imperiale a Catanzaro.   (a.t.)

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner