Unindustria ospita una tappa del roadshow “Il PNRR per le imprese”, Ferrara: "Occasione storica e irripetibile"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Unindustria ospita una tappa del roadshow “Il PNRR per le imprese”, Ferrara: "Occasione storica e irripetibile"

  11 marzo 2022 11:41

Unindustria Calabria ha ospitato nella giornata di ieri una tappa del roadshow “Il PNRR per le imprese”, il tavolo che Confindustria e Ministero dell’Economia e delle Finanze hanno organizzato per favorire la diffusione delle informazioni e degli strumenti utili a cogliere appieno le opportunità economiche offerte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Con la qualificata partecipazione del direttore dell’Area Coesione Territoriale e Infrastrutture di Confindustria, Giuseppe Mele, del dirigente dell’Ufficio di coordinamento programmazione e attuazione del PNRR del Servizio Centrale per il PNRR, Ragioneria Generale dello Stato – MEF, Giorgio Centurelli, del rappresentante della Commissione Europea, Task Force Ripresa e Resilienza, Francesco Rossi Salvemini,  e del dirigente della Struttura tecnica di missione per l'indirizzo strategico, lo sviluppo delle infrastrutture e l'alta sorveglianza del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Stefano Nichele, i lavori, dedicati agli aspetti più rilevanti per il mondo imprenditoriale, ha posto il suo focus  sui bandi dedicati alle imprese su Infrastrutture e mobilità sostenibile.

"Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - dichiara il Presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara - rappresenta una straordinaria opportunità di rilancio per il nostro Paese, e della nostra regione in particolare, chiamata, oggi, ad affrontare e vincere sfide epocali che ne modelleranno in maniera irreversibile il futuro. Un’attuazione efficiente ed efficace del PNRR – continua Ferrara - non può prescindere dal pieno coinvolgimento delle imprese, cuore pulsante del tessuto economico. Solo attraverso le imprese ed il loro lavoro, infatti, è possibile mettere a terra gli ambiziosi progetti di ammodernamento infrastrutturale, di innovazione, di transizione verde e digitale che l’Italia si propone di realizzare entro il 2026. L’incontro, pertanto, è stato finalizzato ad un’approfondita informazione sul tema quale fattore abilitante, affinchè l’economia reale abbia contezza delle opportunità concrete offerte dal PNRR e possa partecipare in maniera consapevole ai relativi bandi".

"Nonostante il quadro geopolitico ed economico sia drammaticamente cambiato negli ultimi giorni, - conclude Ferrara - il PNRR resta un’occasione storica e irripetibile, per questo motivo è indispensabile mettere a sistema le competenze per non lasciarci sfuggire questa preziosa opportunità".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner